- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
sabato, Luglio 2, 2022
HomeSport AbruzzoTorna alla vittoria il Chieti Calcio Femminile: battuto il Lecce Women e...

Torna alla vittoria il Chieti Calcio Femminile: battuto il Lecce Women e primo posto in classifica blindato

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 21 Marzo 2022 @ 19:23

Chieti. Ci voleva una reazione dopo la prima sconfitta stagionale subita a Trani e così è stato per il Chieti Calcio Femminile: le neroverdi vincono in trasferta 2-0 contro il Lecce Women con una convincente prestazione e mantengono il primo posto in classifica con due lunghezze di vantaggio sull’Apulia Trani vittorioso a Crotone per 1-0. Si sapeva che sarebbe stata una partita difficile per la squadra di Mister Lello Di Camillo contro un Lecce da sempre duro e ostico da affrontare e attese dunque rispettate: è stato un match combattuto, ma alla fine risultato giusto per quanto visto in campo.

Mister Lello Di Camillo parte con l’undici abituale. Il Chieti entra in campo con la giusta mentalità mostrandosi aggressivo e deciso sin dai primi minuti di gara. Dopo appena 20” dal fischio di inizio una bellissima azione corale delle neroverdi porta Luisa Esposito alla conclusione a rete, ma il suo tiro viene respinto da un difensore. Al 2′ il Chieti passa in vantaggio: su un calcio d’angolo di Giada Di Camillo, Carnevale colpisce di testa, la palla viene respinta da un difensore a portiere battuto, ma torna in campo ed è lestissima Giulia Di Camillo ancora con un colpo di testa depositare in rete. Il Lecce reagisce bene e al 9′ Marsano incorna perfettamente il pallone su un cross dalla fascia, ma è strepitosa Falcocchia a deviare il pallone in calcio d’angolo. Al quarto d’ora ci prova Prambrant su calcio di punizione, ma la palla finisce alta. Al 21′ Stivaletta serve benissimo Cutillo che da appena dentro l’area sfiora l’incrocio dei pali. Il dialogo fra le due neroverdi si ripete al 27′, ma stavolta Cutillo è anticipata da Alexandersson in uscita. L’ultima azione degna di nota della prima frazione di gioco è per le padrone di casa con D’Amico che conclude però debolmente fra le braccia di Falcocchia. Si va dunque al riposo con il Chieti in vantaggio per 1-0.

La ripresa si apre con Marsano che al 5′ non arriva per un soffio su un invitante cross dalla fascia. Due minuti più tardi il Chieti assesta il colpo letale raddoppiando: lancio di Russo per Luisa Esposito che non ci pensa due volte lasciando partire un tiro a parabola che non lascia scampo a Alexandersson. Un altro eurogol per l’attaccante neroverde alla quale le soluzioni facili non sembrano proprio piacere preferendo invece deliziare i tifosi con gol così spettacolari. Al 20′ Giuliani rimedia il primo cartellino giallo per poi lasciare il campo a seguito del secondo al 33′. Ultimi minuti dunque in dieci per le neroverdi. Mister Lello Di Camillo chiede alle sue di stringere i denti e inventa letteralmente una coppia difensiva inedita con Giulia Di Camillo e Stivaletta. La mossa si rivela vincente con le due giocatrici che rispondono alla grande all’invito del mister dando un ottimo apporto al reparto arretrato che blinda il risultato fino al triplice fischio finale che sancisce il successo del Chieti. Domenica prossima partita da non sottovalutare con la Roma Decimoquarto, attualmente al terzultimo posto con 10 punti, per continuare la corsa in vetta alla classifica.

TABELLINO DELLA GARA:
LECCE WOMEN – CHIETI CALCIO FEMMINILE 0-2
Lecce Women: Alexandersson, Bengtsson, Felline, Guido (44′ st Potenza), Rollo, Jusanovic, Prambrant, Cazzato, Lech (30′ st Coluccia), Marsano (16′ st Bergamo), D’Amico. A disp.: Serio, Durante, Maci, Ouacif, Spedicato, Di Lorenzo. All.: Indino Vera
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Russo, Martella, Cutillo, Esposito L. (45′ st Colavolpe), Stivaletta, Di Camillo Giulia, Carnevale (45′ st Kokany), Esposito V., Giuliani. A disp.: Seravalli, De Vincentiis, Di Sebastiano, Di Domenico, D’Intino, Vizzarri. All.: Di Camillo Lello
Arbitro: Pazzarelli di Macerata
Assistenti: Casula e Talucci di Taranto
Marcatrici: 2′ pt Giulia Di Camillo, 7′ st Esposito L.
Ammonite: Lech e D’Amico (L); Martella, Carnevale e Giada Di Camillo (C)
Espulsa: Giuliani per doppia ammonizione

IMPRESSIONI POST PARTITA DI IRENE MARTELLA:
“Ogni squadra quando perde una partita importante si vuole subito rifare. Noi abbiamo rimediato una brutta sconfitta a Trani, ma questo non ci ha impedito di trovare subito la giusta reazione tornando a guardare dritte verso il nostro obiettivo. Il Lecce è sempre una squadra ostica da affrontare soprattutto a livello mentale: dentro casa cercano di imporre il loro gioco, ma nonostante tutto siamo riuscite a vincere con un bel 2-0 senza subire gol. Noi soffriamo molto l’impatto del primo tempo: dobbiamo iniziare a prendere le giuste misure all’avversario e anche al campo visto che ne cambiamo tanti per poi riuscire a dare il meglio. Non cambiano le distanze in classifica fra noi e l’Apulia Trani: siamo sempre la capolista, il nostro obiettivo è vincere il campionato e faremo tutto il possibile per farlo. Domenica prossima giocheremo contro la Roma Decimoquarto: all’andata forse prendemmo la partita un po’ sottogamba vincendo con un mio gol solo nei minuti di recupero rischiando tanto. Non dovremo ripetere lo stesso errore. Per tutte le squadre un po’ più forti giocare contro quelle che stanno nella bassa classifica è un’insidia. Il mio campionato finora? Non lo vedo molto positivo: avrei potuto dare di più. Non sto esprimendo tutto ciò che potrei fra piccoli infortuni e altro e mi dispiace. Ho cambiato ruolo giocando in uno non mio e questo forse non mi ha fatto esprimere come volevo, però mi sto adattando sempre più. Fino alla fine della stagione il mio obiettivo è dare ciò che finora non ho dato. Abbiamo fatto un bel cammino come squadra: lavoriamo giorno dopo giorno e questo ci porta a vincere, ma anche il bel gruppo che è unito e nel quale troviamo la forza per vincere aiutandoci l’una con l’altra nei momenti di difficoltà”.

Foto di Andrea Milazzo

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'