Pallacanestro Roseto, Ciafardoni scrive al presidente Fip Petrucci: ‘Non ha senso giocare a porte chiuse’

‘Mi dica, che senso ha??? Senza tifosi, senza pubblico, senza famiglie, senza bambini, senza nessuno. La componente emozionale è alla base del nostro sport. Dove saranno le emozioni di un canestro all’ultimo secondo? Un abbraccio di un bambino al suo idolo dove sarà?’.

Lo chiede il presidente della Pallacanestro Roseto Ernesto Ciafardoni in una lettera, diffusa ieri, indirizzata al neo rieletto presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Gianni Petrucci; è proprio di ieri la notizia ufficiale che il prossimo campionato di Serie B aprirà i battenti il prossimo 29 novembre a porte chiuse, una scelta che l’uomo di basket nativo di Bologna ma trapiantato da una vita fra Roseto e Giulianova non approva.

Riportiamo integralmente la lettera di Ciafardoni, pubblicata sul profilo Facebook ufficiale della Pallacanestro Roseto

Egregio Presidente Petrucci,

Perdoni il mio disturbo, ma dopo l’ennesima notte insonne mi accingo a scriverle questa mia lettera, anzi, a dire il vero, è una vera e propria preghiera!!!

Chi le scrive è un uomo che ha passato tutta la vita nella Pallacanestro, 21 anni da giocatore e ben 29 da agente, sapendo perfettamente di essere considerato una persona per bene, solo una persona per bene.
Non uno scienziato, non un filosofo, ma una persona che seminando del bene ha sempre raccolto del bene. Mi perdoni, non sono un modesto, tutt’altro, ma sono sempre stato accolto in tutti i campi in cui mi sono presentato con stile ed eleganza, ricambiato sempre dal mio modo di pensare e di vivere.
Ora ci troviamo purtroppo a vivere un’esperienza terribile, qualcosa che ha colpito tutto il mondo e della quale non si vede la fine.

Che senso ha continuare a far giocare la A1 con tanti club alle prese con positivi di questo terribile male, che senso ha far iniziare domenica 22 Novembre la A2 e domenica 29 la B? mi dica, che senso ha???

Senza tifosi, senza pubblico, senza famiglie, senza bambini, senza nessuno. La componente emozionale è alla base del nostro sport. Dove saranno le emozioni di un canestro all’ultimo secondo? Un abbraccio di un bambino al suo idolo dove sarà?

Domenica prossima il derby storico fra Fortitudo e Virtus a porte chiuse, senza nessun tifoso, senza gli sfottò fra le opposte tifoserie. Che senso ha???

Ho letto sul Corriere dello Sport che la Reyer Venezia provava in allenamento delle mascherine speciali. Che senso ha?

Purtroppo quasi tutte le società hanno avuto giocatori, membri dei vari staff e dirigenti positivi al Covid. Per molti atleti ci sarà bisogno di ripetere le visite di idoneità sportiva.

É un massacro egregio Presidente, qui non si parla più di pallacanestro ma di tamponi, rapidi o molecolari, di sierologici, di sanificazione, di igienizzazione.

I bambini non possono più andare al mini basket, i genitori sono disperati e le squadre senior, che dovrebbero essere il loro esempio, giocano mentre tutto intorno la vita si ferma.

Che senso ha, egregio Presidente, ostentare normalità e programmare la partenza dei campionati di A2 e B???

Ho parlato solo di salute, solo di SALUTE, e avrei ancora tante cose da dirle, ma mi fermo qui, sperando di non averla disturbata o infastidita.

Mi perdoni la franchezza e la sincerità.

Con la stima di sempre,

Ernesto Ciafardoni
orgoglioso Presidente della Pallacanestro Roseto

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.