Roseto, polemiche e ‘strumentalizzazioni’ sul Tavolo del Turismo

Roseto. “Quando si è deciso di istituire il Tavolo del Turismo si è partiti da un obiettivo ben preciso: fare squadra, lavorare in sinergia e dotare Roseto di un importante acceleratore, un luogo strategico in cui poter condividere idee, progettualità e nuovi scenari per la nostra amata cittadina”.

Lo hanno dichiarato, in una nota, Associazione Operatori TuristiciRoseto Incoming, e i referenti dei camping, villagi turistici e Case Vacanze e Country House, precisando di non poter N”quindi accettare la strumentalizzazione che si sta cercando di fare, soprattutto se di stampo politico da parte di rappresentanze marginali che, in questo modo, stanno mettendo in secondo piano il bene del nostro territorio per fini altri. Si tratta di un modus operandi asservito al desiderio di un ristretto gruppo di associazioni di portare avanti un attacco meramente politico e infruttuoso sul fronte fattivo e operativo, che non appartiene alla maggioranza delle associazioni che da sempre lavorano e si prodigano in nome dello sviluppo del turismo di Roseto. Nell’incontro di giovedì scorso, secondo appuntamento ufficiale del Tavolo dalla sua costituzione, fin da subito sono state tante e proficue le idee e le progettualità condivise per far crescere la nostra costa, per potenziare gli strumenti di cui disponiamo e per progettare un importante piano turistico per tutta Roseto”.

“Ringraziamo sentitamente Giammaria De Paulis, una delle migliori professionalità di cui disponiamo, tra l’altro del nostro territorio, il quale ha messo a disposizione di Roseto, fin da subito, competenze, vision e passione. Le associazioni che rappresentiamo continueranno a credere nel territorio e nel Tavolo del Turismo al fine di rendere grande la cittadina di Roseto degli Abruzzi”, concludono Giuseppe Olivieri, Bruno Di Giacomo, Catia Soardi e Lino Roscioli.

Al comunicato delle associazioni risponde Simone Aloisi: “la strumentalizzazione politica del tavolo del turismo che qualche associazione sta facendo è il sintomo della poca responsabilità e poca voglia di dare un contributo alla promozione della nostra Città.  Grazie a tutto il consiglio comunale la nostra città si è dotata di uno strumento innovativo che rende le associazioni di categoria gli attori principali della promozione di Roseto, alcune associazioni (evidentemente strumentalizzate da qualche consigliere locale) stanno tentando in ogni modo di far saltare questo tavolo. Questo non sarà concesso perché roseto merita molto di più. Al precedente tavolo, tante sono state le idee per poter migliorare il sito VisitRoseto tanto che giovedì è stata convocata una riunione tecnica per poter insieme studiare una strategia che possa aiutare a rendere migliore questo strumento. Ringrazio Giammaria De Paulis, grande professionista del settore e apprezzato in tutta Italia, per la disponibilità dimostrata e chiedo scusa a lui per gli attacchi strumentali ricevuti da una minoranza delle associazioni”.

“Fortunatamente la maggioranza del tavolo ha dimostrato responsabilità e voglia di contribuire fattivamente a migliorare la nostra Città, a loro oltre al ringraziamento per la responsabilità e la dimostrazione di attaccamento alla Città chiedo di continuare con questo spirito perché solo così potremo far crescere Roseto”, conclude Aloisi.