- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
lunedì, Giugno 27, 2022
HomeNotizie TeramoPolitica TeramoMartinsicuro, l'attacco: amministrazione distratta perde fondi del Pnrr

Martinsicuro, l’attacco: amministrazione distratta perde fondi del Pnrr

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 12 Maggio 2022 @ 15:09

Martinsicuro. Mentre l’amministrazione è distratta da altri pensieri, la città perde fondi del Pnrr. E’ caustico Giuseppe Capriotti, capogruppo del Pd in consiglio comunale, che a poche ore dalla presentazione delle liste, lancia un’accusa molto diretta.

 

Ci rendiamo conto che in questo periodo, a dire il vero oramai da alcuni mesi, il pensiero principale del sindaco e dei suoi assessori e Consiglieri è rivolto alla imminente tornata elettorale. E quindi alle liste, alle manovre di convincimento verso le persone e al miglior collocamento da dare a questi nelle stesse liste in modo che alla fine si riproponga la stessa situazione di 5 anni fa in cui i soliti “esperti” in fatto di manovre elettorali si sono visti assegnare i ruoli ambiti facendo passare agli occhi degli altri candidati la cosa come naturale conseguenza dei risultati elettorali e non, come invece è stato, il risultato di un preventivo calcolo politico. Ma problema loro”.

La critica. “Per la città invece il problema è che mentre l’amministrazione è distratta dai propri interessi capita che non si ottengano 2.637.125,00 euro del PNNR che sarebbero serviti per l’abbattimento e ricostruzione di una delle scuole cittadine. Bando scaduto il 22 febbraio 2022 e dove, su diciotto progetti valutati, il nostro Comune ha occupato la 15^ posizione.

Certo l’amministrazione penserà che al momento l’eventuale ottenimento di questi fondi non avrebbe portato lo stesso consenso degli asfalti pre-elettorali o dei dossi a richiesta o dei vari “specchietti per le allodole” che si stanno disseminando forsennatamente in questi giorni pur di far dimenticare i 4 anni e mezzo precedenti ma in prospettiva crediamo si possa parlare di una perdita importante.

Non ci stupisce, purtroppo, il fumo continua ad essere preferito all’arrosto.
Ci teniamo invece a sottolineare, leggendo sulla stampa e ascoltando in giro le “voci del popolo”, che speriamo siano solo nomi espressi nel tentativo di creare confusione, quelli che vengono dati come inseriti nelle liste del Sindaco e relativi a rappresentanti di imprese locali, professionisti o simili, che durante il mandato di questa amministrazione hanno ottenuto incarichi o affidamenti econtributi anche per più volte dal Comune stesso, perché davvero, pensare che il vecchio modo di fare politica sia stato rappresentato in questi anni è una cosa, ma farne avere la certezza ai cittadini è davvero deludente. Oltre al fatto che si farà in modo che, fatte le opportune verifiche, siano gli organi competenti a fare le dovute valutazioni”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'