Roseto, alla scoperta dell’elmo ostrogoto tra le colline della Riserva Borsacchio NOSTRA INTERVISTA

Sulle tracce dell’elmo ostrogoto. E’ l’iniziativa messa in campo dall’associazione Guide del Borsacchio che continua nell’organizzazione di una serie di eventi per la valorizzazione della Riserva Naturale.

L’appuntamento è in programma sabato pomeriggio, a partire dalle 17 circa con raduno sul lungomare di Cologna, rotonda sud, nel rispetto di tutte le norme anti-covid. Da qui si partirà per l’escursione sino a raggiungere il luogo dove avvenne, nel 1896, il ritrovamento, più o meno nella zona di Colle Magnone, un’area di pregio, impreziosita anche da un ulivo di circa 800 anni di vita.

La storia racconta che un contadino, Divinangelo Mattiucci, sognò un cavaliere il quale lo esortò a scavare nel suo podere, in un punto preciso in prossimità di un albero. Vennero alla luce oltre all’elmo anche altri oggetti che furono poi venduti. I soldi ricavati permisero al contadino di sposarsi. In molti, compresa l’associazione delle Guide del Borsacchio, hanno cercato di portare l’elmo ostrogoto a Roseto per un’esposizione temporanea.