Overland Movie: successi per il film sulla falconeria con riprese anche in Abruzzo

Continua la scalata verso il successo del film Overland Movie, film sulla falconeria in parte girato in Abruzzo attraverso la vita e le esperienze di uno tre protagonisti del film.

 

Giovanni Granati, falconiere abruzzese impegnato spesso in progetti internazionali per la salvaguardia dei rapaci e la valorizzazione della storia e della cultura Italiana attraverso l’arte della falconeria, ha presenziato circa un mese fa, alla prima mondiale del film in California presso il Santa Barbara Film International, per poi spostarsi in Texas a South padre Island dove ha partecipato come speaker al Meeting annuale NWRA (national Wildlife rehabilitators association) presentando le sue innovative tecniche di riabilitazione dei rapaci a rischio estinzione attraverso le moderne tecnologie, ed infine a città del Messico dove ha attivato importanti progetti con gli esperti locali del settore.

 

Rientrato in Italia da pochi giorni, Granati dichiara che non parteciperà alla presentazione del film all’international Wildlife film festival a Missoula nello stato del Montana. Mi rendo conto quanto sia importante la mia presenza a tale evento, dichiara Granati, ma mi rendo ancor più conto della delicata situazione che il nostro stato sta passando in questo periodo. Eviterò quindi nei prossimi mesi di spostarmi dall’Europa e di stare il più possibile vicino ai miei cari.

Approfondimenti sul film festival: l’international Wildlife film international è nato nel 1977 e viene svolto nello stato del Montana a Missoula. Possono partecipare al concorso i film che si concentrano principalmente su specie selvatiche non domestiche, habitat naturali e conservazione. Le principali osservazioni della giuria sono l’accuratezza scientifica, le decisioni etiche prese durante la produzione e gli sforzi dimostrati per il miglioramento del nostro mondo naturale.

Il festival esiste per sostenere ed ispirare le nuove generazioni alla cura e al rispetto dell’ambiente e del regno naturale attraverso la conoscenza e la proiezione dei film e documentari che trattano questo tema. Ogni primavera, questo evento annuale attira le compagnie di produzione, i cineasti, gli scienziati, gli ambientalisti e migliaia di persone interessate al Wildlife nel cuore delle montagne rocciose del MONTANA (USA)

Il film Overland. Come possiamo connetterci al nostro spirito naturale e primordiale mentre la società moderna minaccia di cancellarlo?

Overland è un viaggio straordinario, emozionante e cinematografico girato attraverso quattro continenti che gira e gira come la natura stessa, unendo l’antico al moderno, dall’est all’ovest e dalla terra al cielo. Il film segue la storia di tre falconieri, ognuno con una serie unica di sfide da affrontare, mentre inseguono la loro passione per i rapaci e per l’antica arte di cooperare con loro.

 

Lauren, una temeraria antropologa dell’Oklahoma, riabilita aquile ferite e le addestra a volare e cacciare mentre ricerca in Mongolia i segreti dei falconieri millenari, Giovanni che conduce una vita solitaria nelle montagne e campagne Italiane Abruzzesi in compagnia di Falchi, aquile, lupi e cavalli; Khalifa che da Dubai si allena per essere il miglior falconiere della penisola Arabica. Mentre ognuna di queste storie prende forma, le aquile e i falchi svolgono un ruolo fondamentale nell’aiutare i loro partner umani a impedire che le identità e le tradizioni sbiadiscano lontano dalla vista e dalla mente.