-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Silvi, passo avanti verso la mobilità sostenibile: si progetta il Bike Sharing

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 23 Aprile 2020 @ 15:16

Silvi. Il Comune di Silvi intende utilizzare il contributo di 90.000 euro assegnatogli dal Dipartimento Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno per la realizzazione di un sistema di “Bike Sharing” nel territorio comunale. Si tratta di uno strumento di mobilità sostenibile che ha la funzione di aumentare l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici, autobus, tram e ferrovia, integrandoli con l’utilizzo delle biciclette in affitto per giungere in posti dove il mezzo pubblico non arriva o non può arrivare.

 

Rappresenta la soluzione al problema dell’ultimo chilometro, cioè di quel tratto di percorso che separa la fermata del mezzo pubblico alla destinazione finale dell’utente. Il sistema di utilizzo è semplice e alla portata di tutti. In diversi spazi pubblici vengono installate le stazioni per le bici da parcheggiare nei loro appositi stalli che sono le postazioni per la bici, dotate di un sistema meccanico di aggancio che impedisce il furto. La stazione sarà automatizzata e per prelevare la bici è necessario fare l’abbonamento al servizio utilizzando un’App come per un qualsiasi parcheggio. “Il servizio che intendiamo istituire – ha detto l’assessore Pamela Giancola – sarà in completa condivisione con quello di Montesilvano che sarà inaugurato entro il corrente anno. Il servizio che offriremo ai cittadini – ha specificato l’ingegnere Giancola – consiste in almeno due postazioni di Bike Sharing da otto colonnine per un totale di 16 ciclo posteggi; almeno 30 biciclette tradizionali, app mobile e E-commerce per acquisti e prelievo delle biciclette, la manutenzione ordinaria e straordinaria completa e un servizio di customer care”.

“E’ un ulteriore passo avanti – ha dichiarato il sindaco Andrea Scordella – che vogliamo fare verso l’obiettivo di favorire la trasformazione della nostra città in una città virtuosa sotto il profilo ambientale. La Bike station offrirà la concreta possibilità di lasciare a casa la propria auto e di passare all’utilizzo dei mezzi pubblici per i quali chiederemo alla Regione, se sarà necessario, un incremento di corse e di mezzi”.

La giunta ha affidato l’esecuzione della progettazione e la procedura di affidamento lavori all’Area Tecnica-Servizio Direzione e Progettazione OO.PP. e ha nominato Responsabile Unico del Procedimento l’Ing. Nazzareno Ferrante.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate