San Nicolò, ex scuola “Carlo Febbo”: chiesta la convocazione della Commissione garanzia e controllo

Teramo. Questa mattina il Capogruppo Andrea Core e il Consigliere Lanfranco Lancione, hanno protocollato una richiesta di convocazione urgente della Commissione di garanzia e controllo, in modo da poter approfondire la questione relativa all’ ex scuola “Carlo Febbo”.

Il gruppo di Insieme Possiamo, infatti, ritiene indispensabile che l’Amministrazione Comunale, “dopo anni di silenzi e ritardi, si impegni per fare luce su quale sia la reale situazione della ex scuola “Carlo Febbo”, dichiarata inagibile nel lontano 2009.

La sua chiusura ha rappresentato e rappresenta tutt’oggi una ferita aperta per San Nicolò a Tordino e per tutta la nostra comunità, specie in considerazione del fatto che nel corso degli anni non sono stati messi in campo interventi di messa in sicurezza, piuttosto l’edificio è stato lasciato all’abbandono e al degrado.

Sono molti gli aspetti che necessitano di essere chiariti, molte le domande che attendono risposta, sia da un punto di vista formale che sostanziale.

Oggi, a seguito dell’elezione della presidenza della Commissione di Garanzia e Controllo, ci ritroviamo nella posizione insolita per cui “controllore” e “controllato” sembrerebbero coincidere, essendo il Consigliere Fracassa espressione delle passate amministrazioni: per questo la nostra sarà un’attività di pungolo incessante; allo stesso modo siamo certi che, questa volta, tutta la commissione saprà lavorare celermente affinché emerga la realtà che i cittadini chiedono da troppo tempo”