La consigliera Illuminati sulla discarica di Santa Lucia: “Il suo ampliamento è un danno economico per le terre del Cerrano”

“Cambiano i presidenti degli enti ma gli indirizzi politici anti-ambientali restano sempre gli stessi” – è questo il primo commento della consigliera comunale di Pineto Partecipattiva Marta Illuminati sulla decisione del consorzio Piomba-Fino di impugnare la legge sui rifiuti regionali che aveva bloccato l’ampliamento della discarica .

“Per una volta che la Regione era riuscita a bloccare in extremis un’operazione scellerata messa in campo dalla passata governance del consorzio apprendiamo che il commissario Laura D’Alessandro, già candidata con D’Alfonso alle scorse regionali in provincia di Chieti, ha incaricato un avvocato per un costoso ricorso al TAR lamentando un ingente danno economico derivato dal mancato ampliamento”.

“Ancora una volta” – prosegue Illuminati – “non ci si rende conto che è proprio il vecchio modo di gestire il settore rifiuti che rappresenta un danno vero al patrimonio naturale e turistico rappresentato dalle terre del Cerrano e un potenziale rischio per la salute dei cittadini delle frazioni limitrofe. Come forza politica di un Comune del comprensorio sprimiamo quindi tutta la nostra contrarietà e l’appoggio al comitato anti-Discarica e alle associazioni ambientaliste con cui abbiamo già collaborato per ottenere quel risultato che ora viene messo in discussione”