Il Mare a Scuola: partita la campagna educativa a Tortoreto e Martinsicuro FOTO

Tortoreto. Grande entusiasmo per la l’avvio della campagna educativa alimentare “Il Mare a Scuola”. Iniziativa del Flag Costa Blu.

 

Il percorso è partito, questa mattina, nelle scuole di Tortoreto e Martinsicuro con il coinvolgimento di 70 alunni per ogni plesso.

 

L’incontro ha avuto durata di 1 ora, è stato proiettato un video dell’OP VO.CO.TER che illustra la filiera della vongola Costa del Teramano, che ha innescato diverse curiosità e domande tra i ragazzi.

 

All’iniziativa erano presenti l’assessore regionale Dino Pepe, il presidente del Flag Costa Blu, Nino Bertoni, Barbara Zambuchini (biologa-nutrizionista), gli operatori del settore pesca e dell’OP Abruzzo Pesca, e operatori del settore: Franca Ferreri, Cristina Di Pietro, Silvio D’Apice.

Le amministrazioni comunali di Tortoreto e Martinsicuro e le dirigenti scolastiche dei comuni nei quali è partito il progetto.

 

 

“La campagna educativa”, spiega Nino Bertoni, “è finalizzata a: far conoscere il pescato fresco locale, “povero e massivo” (quali sono i tipi di pesce esistenti nel nostro mare), e quello allevato in Abruzzo. I pesci di stagione sono quelli che non si trovano in fase riproduttiva. Mangiare queste specie consente ad altre di crescere secondo i propri tempi. I pesci nostrani sono quelli di passaggio nei nostri mari, mangiarli evita di farne viaggiare altri, in aereo o su  strada, per migliaia di chilometri”.

 

Cambiare abitudini di acquisto e di consumo non è facile, ma è importante farlo ed è anche conveniente per le nostre tasche. Le specie neglette sono pesci meno conosciuti e meno cari. rispetto ai ricercatissimi tonno, salmone o dentice, ma altrettanto saporiti e a  basso impatto ambientale.

 

La campagna educativa farà tappa domani, venerdì 25 gennaio, nella scuola primaria di Alba Adriatica.