-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, Giusy Branella sfida Mastromauro: con il cane nella spiaggia tra Dino’s e Costa Verde

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 14:33

Giulianova. Lo aveva annunciato ieri e questa mattina ha messo in pratica uno dei tanti guanti di sfida lanciati all’amministrazione comunale giuliese che, nei giorni scorsi aveva precisato che la spiaggia libera tra Dino’s e Costa Verde sarebbe stata accessibile ai cani soltanto dopo il bando e l’allestimento dell’area.

Alle 10,30 Giusy Branella, la veterinaria presidente di Unica Beach, con il suo cane Snoopy ha violato “una delle leggi più discriminatorie e anti democratiche dei nostri tempi: il ‘divieto di accesso ai cani’. Con un bellissimo tuffo in un mare limpido e azzurro profumato di libertà, davanti agli occhi increduli dei passanti e di un giovane bagnino che, nonostante tutto, affannosamente cercava di guardare dalla parte opposta,, ho ‘varato’ il sospirato tratto consentito anche agli animali d’affezione a Giulianova Alcuni bambini accompagnati dalle loro mamme sono venuti a giocare con il mio cane (notoriamente docile), alcune persone invece hanno richiesto l’intervento del bagnino e dei vigili affinché venissi mandata via. Nonostante l’intervento anche del bagnino del confinante stabilimento Dino’s, i vigili si sono rifiutati di venire a multarmi dicendo di avere problemi più importanti. Così ho proseguito a giocare qualche minuto con Snoopy che, all’età di 10 anni, ha imparato a nuotare divertito, e rinfrescato in un meraviglioso mare che nessuno poteva negargli se non l’egoismo dell’uomo”.

Giusy Branella fa un “affettuoso saluto al bagnino della Croce Rossa della torretta posizionata nella spiaggia libera tra il Dino’s e il Costa Verde che si è trovato nella grave difficoltà di dover gestire una situazione incresciosa scaturita da una serie di assurde deliberazioni di Giunta Comunale. Lo saluto, gli dò appuntamento ai prossimi giorni in cui torneremo in spiaggia a giocare e gli ricordo che oltre la Delibera con cui l’Amministrazione ha identificato in quel tratto l’accesso consentito agli animali d’affezione, anche lo stabilimento confinante si è espresso favorevole. Quindi non si deve preoccupare: è tutto legale”.

La presidentessa di Unica Beach ha anche confermato: “se i cartelli con i divieti non verranno rimossi, sabato 25 luglio alle 16,30 gli Animalisti Italiani guidati da Walter Caporale provvederanno a toglierli”.

L’amministrazione aveva avvertito tutti che il divieto era ancora effettivo per la spiaggia in questione e che se qualcuno fosse entrato sia sulla sabbia che in mare rischiava la denuncia. E ora?

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate