Kabul, il dramma delle madri all’aeroporto: lanciano i figli oltre il filo spinato VIDEO

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 19 Agosto 2021 @ 18:39

Ancora scene di panico e dolore da Kabul.

Dopo quattro giorni dalla presa della città da parte dei talebani resta critica la situazione dell’aeroporto: alle immagini della fuga disperata dei cittadini afghani si sono aggiunte quelle drammatiche delle donne che passano i loro bambini oltre il muro di cinta dello scalo, chiedendo ai soldati di metterli in salvo. Madri che cercano una speranza, un posto sugli aerei in partenza “venivano picchiate dai talebani mentre lanciavano i loro bambini oltre il filo spinato, alcuni sono caduti sulla recinzione e sono rimasti impigliati” ha raccontato un alto ufficiale britannico “la situazione era fuori controllo ed è stato orribile, non c’era un uomo tra i nostri che ieri notte non stesse piangendo”.

Nel giorno dell’Indipendenza afghana, celebrata oggi in tutto il Paese, i talebani hanno dichiarato la vittoria sugli Stati Uniti “Dio sia lodato – si legge in un comunicato diffuso dagli studenti coranici e rilanciato dalla Cnn “oggi celebriamo l’anniversario dell’indipendenza dall’occupazione britannica, mentre noi per grazia di Dio e grazie alla resistenza jihadista abbiamo sconfitto un’altra forza potente e arrogante (l’America)”. Diverse persone sono rimaste uccise dopo che i talebani hanno aperto il fuoco sulla folla che sventolava la bandiera nazionale nel giorno dell’Indipendenza, ad Asadabad provincia afghana di Kunar.

Nel Paese migliaia di afghani stanno cercando di cancellare le proprie identità digitali sui social e cercano di sfuggire ai riconoscimenti biometrici per garantire la loro sicurezza e quella dei propri familiari: eliminando i propri account tentano di evitare di essere rintracciati dai talebani che sono entrati in possesso dei database di Stato.