Teramo, muore dopo il tamponamento sulla A24 FOTO

Teramo. E’ di un morto il bilancio dell’incidente che si è verificato oggi attorno alle 14 dopo la galleria di Collurania, sulla A/24.

 

Secondo quanto si apprende, per cause ancora in corso di accertamento una Mercedes con alla guida un 50enne si sarebbe scontrata con un mezzo furgonato che lo procedeva.

Nell’impatto il guidatore della Mercedes ha perso la vita, mentre il conducente dell’autocarro è rimasto illeso. Sul posto sono intervenuti il 118 e il vigili del Fuoco di Teramo e il Coa dell’Aquila.

 

La vittima. A perdere la vita è stato un agente penitenziario: l’assistente capo Mauro Di Bernardo, 52 anni, che prestava servzio al carcere della Costarelle a L’Aquila. Non è da escludere che l’uomo, originario di Castel Castagna, prima di essere coinvolto nel tragico tamponamento possa aver accusato un malore.

“La bruttissima notizia ha gelato il cuore di moltissimi poliziotti penitenziari e anche il mio” afferma Mauro Nardella segretario generale territoriale UIL PA polizia penitenziaria. “Solo poco tempo fa, infatti, Di Bernardo, in qualità di iscritto UIL, aveva chiesto ed ottenuto di farsi perorare una causa alla quale teneva tantissimo ma che purtroppo non ne potrà conoscere l’esito”.

 

 

La dinamica. La Mercedes 200 condotta dall’agente di polizia penitenziaria ha tamponato violentemente un furgone telonato che trasportava mobili per arredamento, con due persone a bordo. Il 52enne è deceduto praticamente sul colpo, mentre i due operai sul furgone sono statu trasportati all’ospedale di Teramo, con ferite lievi.

I vigili del fuoco hanno collaborato con il personale sanitario del 118 per soccorrere il conducente della Mercedes, ma purtroppo non è stato possibile far altro che constatare la morte. Successivamente hanno provveduto a mettere in sicurezza i mezzi incidentati. Sul posto è intervenuta la Polizia per effettuare i rilievi dell’incidente e regolare il traffico veicolare. Il tratto stradale interessato dall’incidente è rimasta chiuso al traffico su un solo senso di marcia per consentire le operazioni di intervento e i rilievi dell’incidente.