- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
lunedì, Giugno 27, 2022
HomeSport AbruzzoUna Tombesi decimata si ferma a Sala Consilina

Una Tombesi decimata si ferma a Sala Consilina

Ultimo Aggiornamento: domenica, 20 Marzo 2022 @ 17:27

Grande prova d’orgoglio dei gialloverdi, che se la giocano alla pari fino a metà secondo tempo, pagando alla fine la mancanza di cambi. Daniele Di Vittorio: «Orgoglioso dei miei giocatori, di più non potevamo fare. Ci aspettano quattro finali»

Ortona. La Tombesi frena nella sua rincorsa alla salvezza diretta, anche se vede rimanere invariato lo svantaggio di un punto sulla quint’ultima posizione. Priva degli squalificati Dell’Oso, Bordignon e Iervolino e con Borsato a meno di mezzo servizio per problemi fisici, la Tombesi se l’è giocata al massimo delle sue possibilità sul difficile campo di Sala Consilina, andando addirittura in vantaggio con Romagnoli dopo 3 minuti e 4 secondi di gioco. Al di là del pareggio di Zonta (12.05), i gialloverdi possono recriminare per un primo tempo ben giocato, con più di un’occasione da gol non sfruttata. Nel secondo tempo, la fatica per la ristrettezza delle rotazioni si è fatta sentire, e i padroni di casa hanno preso il largo fino al 5-1 finale. La Tombesi rimane così a quota 23 punti in classifica, sempre a -1 dalla Roma, sconfitta 4-3 dal Pomezia, prossimo avversario dei gialloverdi dopo la pausa.

«Abbiamo fatto il massimo viste le forze che avevamo a disposizione – questo il commento a fine partita di Daniele Di Vittorio –. È un peccato, perché fossimo stati al completo avremmo potuto raccogliere un altro risultato, visto che noi stiamo bene in questo momento e loro, viceversa, non erano al 100%. Comunque sia, i ragazzi vanno solo elogiati per la loro partita, hanno giocato in quattro, con Borsato non al meglio che entrava solo per dare fiato a qualche compagno. Abbiamo fatto bene e onestamente non potevamo fare di più, sarebbe servita una prestazione perfetta per strappare punti in queste condizioni, tanto più al cospetto di una squadra che, al di là della classifica, era stata costruita per le parti alte della classifica. Sono comunque molto contento dei ragazzi e della nostra prestazione. Ora ci aspettano la gara in casa contro Pomezia e poi tre partite fondamentali, contro Italpol, Nordovest e Roma: lì si deciderà il nostro campionato».

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'