venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeSport AbruzzoTombesi, un punto prezioso a Benevento

Tombesi, un punto prezioso a Benevento

«Peccato, ripensando a come abbiamo giocato. Ma per come si era messa, è un punto guadagnato»

Ortona. Nell’insolita cornice del venerdì sera, la Tombesi torna a muovere la sua classifica, portando a casa un punto dalla difficile trasferta di Benevento. I gialloverdi hanno giocato un’ottima partita, portandosi meritatamente in doppio vantaggio grazie alle reti di Iervolino (12.10) e Villaverde (dopo due minuti dall’inizio del secondo tempo) e sfiorando almeno in un paio di occasioni la rete del 3-0. Il gol di Di Luccio (10.03) e l’infortunio a Borsato hanno però riaperto la partita: al pareggio di Galletto (15.25) è seguito il gol del sorpasso a firma nuovamente di Di Luccio (19.20). La Tombesi però non si è arresa e, schierata con il portiere di movimento, ha trovato la rete del 3-3 finale con Iervolino (19.35). In attesa dei risultati di questo pomeriggio, la Tombesi sale a quota 20 in classifica, a -1 dalla quint’ultima posizione.

«Più volte ci è capitato di incassare gol pochi secondi dopo averlo fatto, per fortuna stavolta le cose si sono invertite a nostro favore – questo il commento a fine gara del vicepresidente Nicola Barone –. Abbiamo giocato un’ottima partita, e pensando alla prestazione e alle occasioni che non abbiamo sfruttato per andare sul 3-0, potrebbe esserci un po’ di rammarico per come è andata. Le partite, però, durano 40 minuti, e dopo il loro primo gol siamo andati oggettivamente in difficoltà. In più, l’infortunio a Borsato ci ha ristretto ancor più le rotazioni e, una volta sotto 3-2, c’era il rischio di mollare. Invece la squadra ha continuato a crederci, ha reagito nel modo migliore e, per come si era messa, alla fine è un punto guadagnato. Sono fiducioso che questo punto potrà risultare prezioso, alla fine dei conti e del campionato, in più la squadra ha dato oggi ottimi segnali, nel gioco e nell’atteggiamento. Prima della gara di Benevento avevamo parlato di sette finali, ora ne mancano sei e dovremo cercare di fare punti sempre. Per evitare i playout è necessario tornare a far valere il fattore campo, a partire dalla prossima settimana contro il Cus Molise, quando speriamo di avere tutti quanti a disposizione».

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES