6.5 C
Abruzzo
giovedì, Maggio 19, 2022
HomeSport AbruzzoTikitaka Planet: soddisfazione amara per la Coppa Italia, ora si pensa all'Audace...

Tikitaka Planet: soddisfazione amara per la Coppa Italia, ora si pensa all’Audace Verona e ai Play Off

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 15 Aprile 2022 @ 10:03

Francavilla al Mare. Il Tikitaka Planet esce a testa alta dalla Coppa Italia: dopo aver ottenuto il pass per la semifinale battendo il Bitonto C5 Femminile per 4 a 2 grazie ad un poker di Debora Vanin, le giallorosse vengono battute dal Real Statte, ma solo dopo i calci di rigore (13-12) dopo una gara combattuta.

Nel primo tempo le pugliesi hanno creato qualche problema al Tikitaka Planet, ma nel complesso le giallorosse hanno giocato un’ottima partita, arrivando creando molto sotto porta con diversi importanti interventi dell’estremo difensore avversario che ha mantenuto il risultato in favore della propria squadra per buona parte della gara con un doppio vantaggio (2-0). Nella ripresa stesso ritmo di gara con le giallorosse che hanno continuato a spingere per cercare di riaprire la partita, seppur rischiando qualche ripartenza. Dopo aver accorciato le distanze, con un gol su punizione della solita Vanin, il Tikitaka Planet si è buttato in avanti alla ricerca del pareggio, inserendo anche il portiere di movimento, ma sono state le pugliesi ad andare di nuovo in gol. Sul 3-1 le speranze si sono spente quasi del tutto, ma a 22 secondi dalla fine è successo ciò che in pochi si sarebbero immaginati: le giallorosse hanno prima messo dentro la palla del 3-2 e a 2 secondi dalla sirena, Bettioli insacca la palla del pareggio. Si è andati quindi ai rigori che si sono rivelati una lotteria infinita con tutte e dodici le giocatrici delle squadre che sono andate a calciare dal dischetto fino ad arrivare all’errore decisivo di Merlenghi. Sicuramente dispiace perdere in questo modo, ma non vuol dire che tra le fila giallorosse ci sia delusione, c’è più che altro rammarico per non aver vinto dopo aver avuto diverse occasioni per portare a casa un risultato positivo. Se il sogno iniziale era quello di giocarsi almeno una semifinale, l’obiettivo è stato raggiunto e c’è molta soddisfazione in casa giallorossa. Per un soffio non si è raggiunta la finale che avrebbe significato un risultato ancora più storico per tutta la città di Francavilla.

Così Adrieli Bertè ha commentato l’esperienza delle Final Eight di Coppa Italia: “Sicuramente a livello emozionale è stata una delle competizioni più belle che io abbia giocato. Abbiamo provato tantissime emozioni e penso che rimarranno nella nostra memoria per sempre. Adesso che sono più serena, guardo il nostro percorso con orgoglio. Sì, volevamo di più, ma purtroppo la vittoria nella semifinale non è arrivata. Aver ripreso quella partita quando tutti ci davano per sconfitti ha dimostrato grande carattere da parte nostra. Ci abbiamo creduto fino alla fine. Quindi, penso che come prima partecipazione del Tikitaka, abbiamo la fatto storia”.

Appuntamento a domenica 24 aprile alle ore 16.00 al Palaroma di Montesilvano per ultima gara di regular season contro l’Audace Verona C5. Il Tikitaka Planet attualmente è quinto in graduatoria e nell’ultimo atto della stagione regolare ci potranno essere dei ribaltoni soltanto se Bitonto e Lazio non dovessero fare bottino pieno. “L’ultima di campionato – ha proseguito Adrieli Bertè – a livello di classifica probabilmente non cambierà molto. Anche se è ancora dura, da martedì inizieremo a prepararla come al solito. Speriamo di fare una bella prestazione per chiudere il girone di ritorno con una vittoria”.

Altro appuntamento importante in questo finale di stagione è quello dei Play Off: “Li affronteremo con la stessa determinazione della Coppa. Daremo il massimo in ogni partita per cercare di andare il più lontano possibile, lo faremo per la società e per i nostri tifosi che ci hanno sostenute da sempre”.

Per Adrieli Bertè quest’ultimo periodo non è stato molto facile a livello fisico: “Purtroppo un fastidio mi aveva costretto ad allontanarmi per un po’ di tempo. Anche in Coppa non ero al massimo perché ero rientrata pochi giorni prima. Però anche se non ero al top ho cercato di dare come sempre il mio massimo. Adesso mi sento molto meglio e sono sicura che arriverò in grande forma per i Play Off”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'