6.5 C
Abruzzo
martedì, Maggio 24, 2022
HomeSport AbruzzoTennis, finale iberica al torneo challenger ATP di Roseto

Tennis, finale iberica al torneo challenger ATP di Roseto

Ultimo Aggiornamento: sabato, 12 Marzo 2022 @ 19:50

Roseto. Sarà il portoghese Nuno Borges, numero 161 del ranking mondiale, a sfidare lo spagnolo Carlos Taberner (105), nella finale del challenger ATP di Roseto degli Abruzzi, in programma, al Circolo di via Fonte dell’Olmo, alle 14.15 di domani, domenica 13 marzo.

Carlos Taberner, sempre estremamente solido, esce vittorioso dalla prima delle due semifinali, nel derby iberico contro Nikolas Sanchez Izquierdo (300) in cui si impone per 64-75.

Nella seconda delle due semifinali, è il lusitano Nuno Borges (161), al decimo successo su dodici match nel 2022, a superare il romano Flavio Cobolli (177) con il punteggio di 61 57 62. Un successo limpido, quello di Borges, testa di serie n.6 del torneo, che accusa l’unico passaggio a vuoto nella parte finale del secondo set. Sul 5-4 a suo favore, il portoghese va a servire per il match ma non riesce a chiudere ed il romano prende coraggio soprattutto con il dritto. Un autentico black out, quello patito dal portoghese, che finisce per consegnare la seconda partita al ventenne italiano. Nel set decisivo, parte bene Cobolli sul servizio. Il secondo gioco può rappresentare la svolta per il romano che, invece, sull’1-0 a suo favore, fallisce una palla break e nel gioco successivo cede il servizio. Borges, anche in virtù della sua maggiore esperienza, riprende vigore, come d’incanto, insistendo spesso sul rovescio dell’italiano e l’incontro non ha più storia.Tennis, finale iberica al torneo challenger ATP di Roseto

Nella prima semifinale, quella giocata tra i due iberici, Carlos Taberner e Nikolas Sanchez Izquierdo, anomalo l’avvio di partita con i primi cinque game conquistati dal giocatore in risposta. L’equilibrio si rompe nel sesto gioco quando Taberner riesce ad aggiudicarsi il suo turno di servizio ed a portarsi sul 4-2 a suo favore. Poi, l’andamento del set torna regolare ed il n. 105 del mondo conquista la prima partita senza affanni. Nel secondo set, il 22enne Sanchez Izquierdo, n. 300 del ranking mondiale e autentica rivelazione del torneo, si fa più aggressivo. L’equilibrio, però, regna sovrano fino al 2 pari con un quarto gioco, sul servizio di Taberner, in cui Sanchez Izquerdo non riesce a sfruttare la bellezza di cinque palle break. Tuttavia, Sanchez Izquierdo riuscirà a strappare il servizio all’avversario nel sesto gioco fino a portarsi avanti sul 5 a 2. Ma nel nono game, quando è chiamato a servire per il set, perde a zero il servizio. Così, Taberner, il 24enne di Valencia si rimette in carreggiata e non si lascia sfuggire l’occasione di chiudere in due set la prima delle due semifinali.

Nel torneo di doppio, successo in tre set, al long tie-break, della coppia polacco-monegasca
Jan Zielinsky e Hugo Nys su quella ceco-austriaca formata da Roman Jebavy e Philipp Oswald per 76(2) 46 10 3.

Più che buona la cornice di pubblico sulle tribune del centrale, con presenze anche da fuori Regione. Il tabellone di qualificazione del secondo torneo Challenger ATP che parte domani sarà sorteggiato in tarda serata.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'