- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
martedì, Luglio 5, 2022
HomeSport AbruzzoRimonta sfiorata per la Pallavolo Teatina

Rimonta sfiorata per la Pallavolo Teatina

Ultimo Aggiornamento: domenica, 3 Aprile 2022 @ 0:28

Contro la capolista Perugia, le neroverdi reagiscono ai primi due set persi vincendo terzo e quarto, ma si arrendono al tie-break dopo essere state in vantaggio 12-8 (25-27, 22-25, 25-23, 25-21, 13-15). Cristian Piazzese: «A caldo, c’è rammarico. Ragionando a mente fredda, sarà un bel punto guadagnato»

Nocciano. La Teatina reagisce alla brutta sconfitta di Jesi e, al cospetto della capolista Perugia, gioca una partita di orgoglio e di carattere, strappando un punto insperato alla vigilia e anzi potendo recriminare non poco per il finale di quinto set. Prive dell’infortunata Corradetti e con Miccoli partita in quintetto, le neroverdi se la sono giocata sin dal primo set, perso ai vantaggi, e poi ancora nel secondo, concluso sul 25-22 per le ospiti. Tutt’altro che disposte ad arrendersi, le padrone di casa hanno reagito alla grande al doppio svantaggio, aggiudicandosi prima il terzo (25-23) e poi il quarto set (25-21). Nel tie-break, la Teatina si è trovata avanti sul 10-7 e poi sul 12-8, salvo poi incassare il parziale finale delle perugine (13-15), complici qualche chiamata arbitrale discussa e un paio di errori gratuiti delle neroverdi. Top scorer dell’incontro è stata Gaia Traballi, autrice di ben 29 punti, seguita a larga distanza dai 13 di Giugovaz e dai 10 di Pero. Dall’altro lato, tutte le teatine scese in campo sono andate a punti, a parte il libero Falcone, con 19 di Stafoggia, 15 di Biesso e 14 di Gorgoni. Perugia ha prevalso a muro (18 a 10), e l’ha sputata nonostante ben 20 errori in battuta. A fine partita, Cristian Piazzese ha commentato così:

«A caldo c’è francamente rammarico, perché eravamo avanti 12-8 al tie-break e, con un po’ più di attenzione e lucidità, la potevamo vincere. Ragionando a mente fredda, però, dobbiamo considerare tutti i nostri problemi del momento, le condizioni fisiche, la batosta di Jesi, la capolista dall’altro lato: insomma, se avessimo perso 3-0 non sarebbe stato un dramma, e invece abbiamo guadagnato un punto prezioso. Si può in effetti discutere sull’arbitraggio e su alcune scelte dei direttori di gara, ma come abbiamo commesso tanti errori noi in campo, possono sbagliare pure loro, e alla fine, sugli ultimi possessi, se invece di protestare con gli arbitri e recriminare fossimo rimaste concentrate, avremmo sbagliato di meno e portato a casa due punti. Spero che questa prestazione, arrivata dopo una settimana onestamente difficile, con le scorie di Jesi dure da smaltire, ci dia la definitiva consapevolezza nei nostri mezzi e la giusta serenità per affrontare queste ultime partite. Nello scontro diretto l’emotività forse prende il sopravvento, ma quando le ragazze rimangono calme e lottano, con tutto ciò che hanno a disposizione, allora se la giocano con chiunque, anche con la capolista».

Pallavolo Teatina – 3M Pallavolo Perugia 2-3 (25-27, 22-25, 25-23, 25-21, 13-15)

Pallavolo Teatina: Falcone (L), Miccoli 6, D’Amico 2, Courroux 4, Biesso 15, Stafoggia 19, Corradetti n.e., Gorgoni 14, Ricci 9, Diodato 2. All.: Cristian Piazzese.

3M Pallavolo Perugia: Belotti n.e., Volpi, Traballi 29, Rota (L), Giugovaz 13, Patasce 7, Anastasi (L), Bianchini 5, Fava 9, Pero 10, Manig 6. All.: Eraldo Buonavita.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'