La Tombesi torna da Campobasso con i tre punti

La doppietta di Vilmar Pereira nell’ultimo minuto permette ai gialloverdi di sconfiggere a domicilio il Cus Molise. Daniele Di Vittorio: «Gara molto equilibrata, forse noi ci abbiamo creduto un po’ di più»

Campobasso. Seconda vittoria esterna consecutiva per la Tombesi che, dopo Giovinazzo, sbanca anche Campobasso. Senza gli infortunati Assad e Bordignon, i gialloverdi sono andati al riposo sullo 0-0, al termine di una prima frazione giocata sul filo dell’equilibrio. Nel secondo tempo, è stato il Cus Molise a sbloccare il risultato con il gol di Turek (minuto 3.48), ma la Tombesi ha immediatamente risposto con il quinto centro stagionale di Rafael Adami (4.33). La nuova situazione di equilibrio, confermata anche dall’alternanza di occasioni, si è infranta nell’ultimo minuto: Vilmar Pereira ha prima trovato l’1-2 con una bella conclusione sotto la traversa (19.08) e poi il terzo gol su colpo di testa, perfettamente imbeccato da Dario Dell’Oso (19.28). Con questo successo, i gialloverdi salgono a quota 24 punti in classifica, al quarto posto solitario e a -3 proprio dal Cus Molise. Silveira e compagni torneranno in campo martedì per la terza trasferta consecutiva, il recupero della gara contro il lanciatissimo Futsal Cobà.

«Tutta la gara è stata molto equilibrata – questo il commento di mister Di Vittorio –. Nel primo tempo entrambe le squadre hanno giocato prevalentemente a centrocampo, attente a non correre troppi rischi. Il gol preso a inizio secondo tempo sugli sviluppi di un calcio piazzato, e quindi con una nostra percentuale di errore, poteva costarci caro, ma siamo stati bravi e fortunati a trovare subito il pareggio. Da lì in poi, noi abbiamo costruito alcune occasioni, sulle quali è stato bravo il loro portiere, ma anche il Cus Molise ha avuto delle ripartenze pericolose. Forse ha vinto la squadra che ci ha creduto di più, perché noi questi tre punti li volevamo assolutamente. Negli ultimi due minuti era pronto ad entrare Masi come portiere di movimento, ma la palla non è mai uscita, impedendogli l’ingresso, e alla fine abbiamo fatto gol comunque grazie a Vilmar. Poi, contro il loro portiere di movimento, sono stati bravi Dario e lo stesso Vilmar a chiudere la partita. È un successo importante, perché in chiave playoff abbiamo guadagnato punti su Vis Gubbio, Cassano e lo stesso Cus Molise. Martedì ci aspetta un impegno difficilissimo, contro una squadra che sta macinando vittorie, e noi saremo ancora in emergenza. Spero di recuperare almeno Bordignon, ma in qualunque condizione saremo, ce la giocheremo, come sempre, con coraggio e con l’identità che ormai, soprattutto in trasferta, abbiamo fatto nostra».

Come già accaduto in passato, la Tombesi è stata accolta splendidamente a Campobasso. L’amicizia e la stima reciproca con la dirigenza e lo staff del Circolo la Nebbia Cus Molise (in foto il presidente molisano Nicola Dell’Olmo assieme ad Alessio Tombesi) costituiscono ormai una certezza e una delle costanti più piacevoli di questi anni di futsal.