-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Basket: le triple di Dabangdata, Muffa e Ucci mettono le ali al Lanciano

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: domenica, 30 Maggio 2021 @ 22:50

Lanciano. Inizia con una convincente vittoria il cammino frentano nella fase ad orologio del Campionato di Serie C Gold Nazionale: questa sera i ragazzi di coach Di Tommaso hanno infatti superato l’Amatori Pescara con il risultato di 76 a 64. Successo meritato e partita mai davvero in discussione con i rossoneri bravi sempre a respingere i tentativi degli adriatici di rientrare in gara, soprattutto nella terza frazione.

Ottima la prestazione di tutto il roster rossonero ed in particolare dei registi frentani bravi a scardinare la difesa a zona dell’Amatori con delle triple mortifere: sugli scudi il giovane Constantin Maralossou Dabangdata autore di 21 punti che insieme a Carlo Muffa (14 i punti a referto) e Ucci (12) si è rivelato determinante per conquistare questo successo.
Affermazione importante che fa morale in vista del nuovo impegno di mercoledì sera sul campo della forte Bramante Pesaro.

Questa la cronaca della gara:
Coach Di Tommaso disegna l’Unibasket con Ucci, Dabangdata, Dabetic, Ranitovic e Munjic, mentre Castorina, che deve rinunciare a Zacchigna e Mennilli, si affida a D’Onofrio, Fornara, De Vincenzo, Peres e Dondur. E’ il capitano Ranitovic a far suo il primo possesso della gara con Ucci che va subito in lunetta per un fallo di Peres. Il mini vantaggio dei padroni di casa dura un soffio, perché una bella penetrazione di Dondur spinge tavanti il Pescara (1-3). Cinque punti di Dabangdata, ben assistito da Ucci riportano il Lanciano avanti sul 6-4 e l’Unibasket trova fosforo e canestri ancora dal duo Dabangdata – Ucci, con la guardia camerunense che spadroneggia nella difesa adriatica e costringe sull’11-4, ed a causa di due canestri subiti nella stessa maniera, il coach dell’Amatori Castorina ad un time-out, nel tentativo di frenare il buon momento del Lanciano e riordinare al tempo stesso le idee dei suoi uomini. Una schiacciata di Dondur ed i punti di Ucci, arrivati dopo una palla rubata a metà campo, chiudono il primo quarto sul 15-12 in favore dell’Unibasket.Il secondo quarto si apre ancora in tinte rossonere: la bomba del neo entrato Muffa e la stoppata con i successivi canestri di Kadjividi spingono il Lanciano sul 22-12: il vantaggio cresce ancora con un’altra tripla di Muffa e grazie ad un difesa attenta ed aggressiva il Lanciano ingabbia il Pescara che per circa tre minuti non trova mai la via del canestro. I liberi del totem Dondur danno un po’ di ossigeno alla manovra degli adriatici prima del botta e risposta dall’arco firmato da Muffa, Di Donato, Dabetic e Fornara. Il Pescara segna a referto due falli in un solo minuto ma il Lanciano non ne approfitta con uno 0/4 dalla lunetta. Si va a riposo con i Frentani avanti di 11 lunghezze (37-26)

La penultima frazione si apre con i canestri di Ranitovic e Dondur: un tecnico fischiato a Di Tommaso porta in dote i due liberi dell’ottimo Raicevic (con Dondur il migliore dei suoi) e una tripla di Di Donato: il break dell’Amatori si fa più ampio grazie ad un’altra bomba di Raicevic che riporta gli ospiti sul – 3 (43-40). Il bonus raggiunto da entrambe le squadre ed i liberi di Ucci e Dabangdata danno un po’ di ossigeno al Lanciano che poi grazie all’ennesima bomba di Muffa e a Morina (canestro arrivato allo scadere dei 24 secondi) trova nuovo vigore chiudendo il mini tempo di nuovo avanti di 11 lunghezze (57-46)

Una spettacolare schiacciata del gigante Kadjividi ed una palla rubata con successivo canestro di Muffa aprono l’ultimo quarto: sul +15 l’Amatori vede la partita scappare e nonostante la tripla di Raicevic sono ancora i rossoneri ad essere protagonisti con la verve di Maralossou e la stoppata di capitan Ranitovic. Un antisportivo fischiato a Moretti ed il 2/2 di Munjic dalla lunetta spianano definitivamente la strada del successo all’Unibasket. Negli ultimi minuti, a parte il tecnico comminato a Castorina, la gara non ha più nulla da dire con i ragazzi di Di Tommaso bravi a tenere a bada ogni tentativo pescarese di rientrare in partita: il match va in archivio sul 76 a 64 ed il Lanciano può festeggiare i due punti ed un inizio ottimale della fase ad orologio.

Queste le parole di coach Di Tommaso:
“Oggi abbiamo fatto una buonissima partita, l’avevamo preparata bene e sapevamo quali erano i punti da attaccare ed abbiamo rispettato il piano partita mettendo in campo la giusta lucidità ed intensità. Conoscevamo la forza dell’Amatori e la loro classifica non rispecchia il loro valore. Noi siamo stati bravi a condurla ed a respingere tutti i loro tentativi di rientrare, allungando poi il vantaggio e portandola meritatamente a casa. Questa fase ad orologio molto stretta, c’impone di pensare subito alle prossime trasferte pesaresi, ma ripeto, quella di oggi è una vittoria che ci soddisfa e ci ripaga di tutto l’impegno che mettono in campo i ragazzi e che fa felice anche la società per gli sforzi che compie quotidianamente”

Unibasket Lanciano – Amatori Pescara 76-64

Progressivi: 15-12, 37-26, 57-46

U. Lanciano: D’Ippolito ne, Maralossou 21, Bantsevich 2, Munjic 7, Muffa 14, Kadjividi 6, Ranitovic 7, Morina 4, Ucci 12, Dabetic 3, Dabetic 3. All. Di Tommaso Ass. Iarlori e Cukinas

Amatori Pescara 1976: Moretti, D’Onofrio, Di Donato 13, Mennilli ne, De Vincenzo, Dondur 21, Taglieri, Raicevic 17, Peres, Pietrantoni ne, Antonini ne, Fornara 13. Coach. Castorina Ass. Di Iorio

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate