martedì, Gennaio 31, 2023
HomeSport AbruzzoAltri sport AbruzzoCiclismo, entusiasmante prima edizione del Trofeo Vibrata Bike 2005-Sponsor My Stipa

Ciclismo, entusiasmante prima edizione del Trofeo Vibrata Bike 2005-Sponsor My Stipa

Sulle strade di Floriano di Campli, la prima edizione del Trofeo Vibrata Bike 2005-Sponsor My Stipa è riuscita alla perfezione per merito della Vibrata Bike 2005 di Alessandro Marsili.

Moltissimi i concorrenti (circa 150) giunti da ogni parte della regione e anche quelle limitrofe (Marche, Umbria e Puglia) per prendere parte a una gara disegnata su un circuito tra Floriano di Campli e Sant’Onofrio già sperimentato in estate durante il Giro dei Borghi e il Campionato Nazionale Open Amatori.

Da rimarcare la collaborazione con il comitato Acsi Teramo di Raffaele Di Giovanni, dell’amministrazione comunale di Campli (con la presenza alle premiazioni) del delegato allo sport Agostino Rapini) e della Pro loco di Floriano, oltre a quella del main sponsor Stipa (di Sandro Stipa) e dei partner Brian’s Bike Shop, Vini Biagi, Dama Italian Sportwear, Caffè Riva, New Fashion Sport, Market da Anna, Caffè Imperial, Ortopedia Madesport e Supermercato Tigre (Sant’Onofrio).

Nella prima batteria riservata alla seconda serie e alle fasce d’età meno giovani, ha messo la firma sulla vittoria Giovanni Lattanzi (Team Studio Moda) che, in solitaria, ha staccato il resto del gruppo sull’ascesa di Floriano Alto dove era posto il traguardo. Il podio è stato completato da Andrea Zenobi e Federico Ciutti dell’Asd Lu Callarò. Quarto e quinto posto per Pier Domenico Di Biase (Forze Sportive Nereto) e Andrea Barzotti (Asd Lu Callarò), a seguire fino al decimo posto Gianluca Bacchi (HG Cycling Team), Roberto Cascioli (Fuorisella Bike), Italo Soldi (Asd Giuliodori Renzo), Marco Mascioni (Bike 99) e Domenico D’Egidio (Monti Gemelli Bike). Nella stessa batteria c’è stata gloria per l’unica presenza femminile nel gruppo: Valentina Marrone della Vibrata Bike 2005, atleta residente a Floriano di Campli.

Nella seconda riservata alla prima serie e alle fasce d’età più giovani, Alfonso D’Errico (Bike Squad) e Paolo Ciavatta (Team Go Fast) si sono contesi fino all’ultimo colpo di pedale il successo sempre sulla salita per l’arrivo di Floriano Alto con il primo posto per D’Errico e il secondo ad appannaggio di Ciavatta. A completare i restanti piazzamenti fino al decimo posto Stefano Borgese (Centro Fai da Te), Davide Leone (Vibrata Bike 2005), Paolo Totò (Team Go Fast), Manuel Fedele (Team Go Fast), Lorenzo Micheli (Team Pro Bike Teramo), Manuel Ciutti (Vibrata Bike 2005), Giovanni Mattioli (Team Diemme Sport) e Alessio Marcone (Vibrata Bike 2005).

Come prima edizione i numeri li abbiamo fatti per via di un grande afflusso di atleti, ma in pieno finale di stagione ci possiamo accontentare – ha spiegato Alessandro Marsili a nome di tutta la Vibrata Bike 2005 -. Come squadra corse siamo al secondo anno consecutivo con la partecipazione in gare a circuito o granfondo, crescendo gradualmente nei risultati, l’ultimo in ordine temporale il secondo posto del nostro Alessandro Frangioni alla Granfondo Michele Scarponi sul percorso lungo. Siamo riusciti a mettere in bacheca 10 vittorie assolute, 15 podi e ben 2 trionfi al femminile tra cui il Campionato Nazionale Open Amatori vinto dalla nostra Valentina Marrone. Un grazie ai nostri affezionati sponsor per il supporto, al Comune, alla Pro loco, alla Polizia Locale, alla Protezione Civile, al servizio di radiocorsa curato dal mitico Gaetano Gazzoli e in modo particolare alle associazioni ciclistiche in loco Fonte Collina e Asd Antonio Franchi con Gabriele Pompa che mi ha aiutato nella gestione della sicurezza. Per il 2023, stiamo studiando di anticipare la gara nel mese di luglio, in parallelo alla sagra del timballo qui a Floriano, con una gara al mattino dedicata agli amatori e poi con gli juniores nel pomeriggio”.

Classifiche complete a questo link https://my.raceresult.com/218988/results

A questo link https://www.youtube.com/watch?v=5hZK8lNiUw4&t=72s la sintesi in onda sulla rubrica A Ruota Libera con il commento di Roberto Cicchinè e il montaggio di Mauro Mancini.

Credit fotografico Daniele Capone (Capodany Ph).

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES