giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeSport AbruzzoAltri sport AbruzzoBasket, la Liofilchem Roseto domina a Taranto e ritrova la vittoria

Basket, la Liofilchem Roseto domina a Taranto e ritrova la vittoria

CJ BASKET TARANTO – LIOFILCHEM ROSETO 57-80 (18-14; 11-24; 15-20: 13-22)

TARANTO: Conte 15, Cena 12, Villa 9,  Bruno 5, Corral 5, D’Agnano 5, Graziano 3, Piccoli 2,  Liace 1, Sampieri, Napolitano,  Gaeta. Coach Davide Olive

ROSETO: Ronca n.e, Fiusco 3, Zampogna 9, Dincic 18, Morici 6, Seck , M.Mastroianni 9, Amoroso 13, Di Emidio 4, Natalini, Santiangeli 18. Coach Danilo Quaglia

Tiri da due Taranto 15/43, Roseto 12/29. Tiri da tre 7/20, 16/25. Tiri liberi 6/12, 8/11. Rimbalzi 33 (25+8),  38 (36+2).

La Liofilchem Roseto grazie soprattutto ad un clamoroso 16/25 (64%) torna a vedere la luce, vincendo nettamente 57-80 sul campo della Cj Basket Taranto.  Pur mostrando spesso un’organizzazione di gioco tutt’altro che impeccabile, sono almeno due le note positive per la squadra di Quaglia: aver tenuto per la seconda volta consecutiva gli avversari sotto i 60 punti ed essere riusciti ad andare a bersaglio con una certa regolarità per più di metà gara.

Per tutto il primo quarto i biancazzurri continuano a vedere gli spettri delle gare precedenti, pur colpendo immediatamente da tre con Santiangeli e il rientrante Amoroso. I padroni di casa però ritrovano la parità poco prima del 5’, oltrepassato sul 6-8 dopo il canestro di Di Emidio.

Il quintetto locale passa per la prima volta a condurre il match pochi secondi più tardi con una tripla di Cena. Per tutto il resto della frazione regna l’equilibrio, spezzato da Conte e due liberi di Corral, che regalano a Taranto il vantaggio alla fine del periodo sul 18-14.

La Liofilchem però torna subito avanti con una fiammata timbrata dalle bombe di Dincic e Zampogna, che si ripete un minuto e mezzo dopo, mentre i pugliesi trovano appena due punti con Cena.  22-26 il risultato al 15’, in una fase caratterizzata da errori e orrori da ambo le parti. La svolta arriva nei due minuti che precedono l’intervallo, con Roseto che trova quello che si rivelerà l’allungo decisivo grazie ad un parziale di 2-10 con un finalmente convincente Santiangeli sugli scudi con Dincic, Amoroso e ad un glaciale Morici dalla lunetta: si va così all’intervallo sul 29-38.

Al rientro dagli spogliatoi bisogna attendere oltre un minuto per vedere cambiare il punteggio, quando va a segno Santiangeli, che  poco più tardi colpisce da tre punti assieme a Mastroianni, portando Roseto sul +14. 39-50 il parziale al 25’.

Arriva però un ultimo flebile sussulto tarantino, con i ragazzi di Olive che non riescono mai a riaffacciarsi a meno di 8 lunghezze di distanza.  Da lì in poi la Liofilchem mantiene il proprio vantaggio oltre la doppia cifra, chiudendo il periodo con una tripla di Amoroso sul 44-58.

I biancazzurri concludono la pratica nei primi tre minuti della frazione decisiva, volando sul +25 e spingendo i ragazzi di casa ad alzare bandiera bianca in netto anticipo rispetto alle proprie aspettative. C’è gloria anche per Fiusco, che trova la bomba del +26. 48-72 al 35’. Il match a questo punto ha ben poco da dire. Quaglia però non vuole lasciare nulla al caso e chiama time-out sul +19 a poco più di due minuti dalla fine per risvegliare i suoi: Mastroianni risponde presente e centra il bersaglio da tre. Titoli di coda sul match con la Liofilchem che al suono dell’ultima sirena trionfa 57-80.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES