Roseto Sharks, passo avanti nel sociale con ‘Oltre’

Roseto degli Abruzzi. Gli Sharks ed il sociale da sempre sono a stretto contatto:

infatti il mondo biancazzurro è da anni vicino a realtà che in un modo o nell’altro vogliono interfacciarsi alla pallacanestro come importante strumento di vita.

Ed è per questo che anche in questa stagione “gli squali”, capeggiati dal responsabile del settore giovanile Gaetano Fasciocco e dal presidente delle Panthers Roseto Gianpaolo Pigliacampo , hanno voluto creare un connubio importante con un’associazione nata da poco e che prende il nome di “OLTRE”, che si occupa dei ragazzi da 8 anni in su con qualunque tipo di disabilità.

Quest’associazione, il cui presidente è il rosetanissimo Paolo Di Bonaventura, già è al lavoro per costruire un qualcosa di importante nella città del Lido delle Rose:  attraverso anche i ragazzi di “Special Olympics” (programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche  per le persone, ragazzi ed adulti, con disabilità intellettiva  che utilizza lo sport come mezzo per favorire la crescita personale ) si faranno allenamenti al PalaMaggetti durante la settimana, sotto lo sguardo vigile del coach Francesca Marini, con staff e roster degli Sharks che anch’essi hanno sposato in toto il progetto.

Si dichiara estremamente soddisfatto il presidente di “Oltre” Paolo Di Bonaventura: “ Sono molto contento della realizzazione di questo progetto che inizialmente era solo un’idea, è un motivo d’orgoglio per me perché unisco due cose fondamentali nella mia vita, ovvero il sociale e il Roseto Sharks; sono convinto che i risultati arriveranno e spero sia un modello per altre società e realtà”.