L’Italia che non si arrende”: il centrodestra in piazza il 2 giugno a L’Aquila

“Distanziati e in sicurezza, faremo sentire al governo la voce del centrodestra unito in una data simbolica qual è il 2 giugno, in cui si celebra la festa della Repubblica.

 

L’appuntamento per i militanti abruzzesi di FdI, Lega e Forza Italia, è all’Aquila, in piazza Duomo, dalle ore 10 e 30”. Lo rendono noto i responsabili regionali delle forze del centrodestra, Luigi D’Eramo (Lega), Etelwardo Sigismondi (FdI) e Nazario Pagano (FI) La manifestazione si svolgerà contemporaneamente in circa 100 città italiane e nel pieno rispetto delle norme anti contagio, mantenendo le distanze tra i partecipanti.

 

“A scendere in piazza, simbolicamente, sarà l’Italia che vuole ripartire in sicurezza, che si preoccupa del futuro di aziende, lavoratori e famiglie, che è orgogliosa del proprio Paese e pretende di essere governata da una classe dirigente adeguata alla gravità del momento. Quell’Italia fiera della propria identità e del proprio retaggio culturale, che si batte perché libertà e diritti costituzionali non siano calpestati.

 

L’obiettivo è far conoscere le nostre proposte e lanciare un messaggio alto e chiaro al Governo: gli italiani meritano fiducia e pretendono certezze e sostegno”.