-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

L’Abruzzo al Vinitaly: l’apertura VIDEO

Ultimo Aggiornamento: domenica, 15 Aprile 2018 @ 19:02

Ha aperto i battenti questa mattina a Verona l’edizione 2018 del Vinitaly.

 

L’Abruzzo è presente con oltre 100 cantine e festeggerà i 50 anni del Montepulciano.

 

 

Il Vice Presidente del CSM Giovanni Legnini, presente al Vinitaly, ha partecipato questa mattina alla cerimonia di apertura dell’area espositiva della Regione Abruzzo, allestita nel padiglione 12. Sono presenti 101 cantine – per un totale di 350 etichette – e 19 aziende produttrici di olio.

Il Vice Presidente Legnini, durante la visita istituzionale, è stato accompagnato dall’assessore alle politiche agricole, Dino Pepe, e incontrato i produttori di vino e i presidenti dei consorzi di tutela. “Ogni volta che visito il Vinitaly, registro un miglioramento della qualità del vino abruzzese e del tessuto imprenditoriale regionale – ha detto il Vice Presidente Giovanni Legnini -. Le nostre cantine sono abili a innovarsi, sono capaci di proiettare una immagine nuova nei mercati nazionali e internazionali. E questo – ha concluso il Vice Presidente del Consiglio della Magistratura – non può che riempirci di grande soddisfazione”.

 

Al Vinitaly festeggiamo i cinquant’anni del Montepulciano d’Abruzzo doc, occasione straordinaria per continuare a comunicare l’Abruzzo attraverso il vino”. Così l’assessore regionale alle politiche agricole Dino Pepe all’apertura dell’area espositiva della Regione nel padiglione di Vinitaly. “Devo ringraziare – ha aggiunto – gli imprenditori lungimiranti che cinquant’anni fa già pensavano alla certificazione di origine, idea sicuramente brillante e intelligente, e chi nel tempo è riuscito a portare avanti il progetto”. Lo stand dell’Abruzzo, rinnovato, ospita un programma di eventi ricco, mirato a valorizzare i vini abruzzesi e le eccellenze regionali. “Il restyling darà ulteriore lustro alla nostra regione e alla comunità enologica abruzzese – ha detto l’assessore – come al solito è stata fondamentale la collaborazione con i Consorzi di tutela, perché la cooperazione ha portato negli anni a risultati eccezionali”.

 

 

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate