Dispersi nei boschi: soccorso alpino in azione a Pacento e sul Monti della Laga

Si era allontanato stamattina intorno alle 10.30 dalla casa famiglia in cui vive a Pacentro, un ragazzo diversamente abile di 20 anni. Il ragazzo era uscito per fare una passeggiata, ma poi deve aver perso l’orientamento e non è riuscito a ritrovare la strada per tornare alla casa famiglia.

 

Quando gli educatori si sono accorti che il ragazzo non era rientrato per ora di pranzo, hanno allertato i carabinieri, che hanno attivato il protocollo per le persone scomparse.

Alle 15 di oggi pomeriggio è stato richiesto l’intervento del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo, che aveva già disponibili le unità cinofile, un cane da superficie e uno molecolare per la ricerca delle persone scomparse. Subito si sono attivare le squadre di terra del Soccorso Alpino della stazione di Sulmona-Alto Sangro, che hanno setacciato tutta l’area boschiva intorno a Pacentro e alle 16.30 hanno ritrovato il ragazzo sano e salvo.

 

Gli uomini del Soccorso Alpino lo hanno rintracciato, lo hanno rassicurato, si sono sincerati del suo stato di salute e lo hanno riaccompagnato nella casa famiglia. Per il ragazzo solo tanto spavento, ma fortunatamente nessun problema di salute.

 

Monti della Laga. Era andato con alcuni amici sui Monti della Laga, ma ad un tratto si è allontanato e non è più riuscito a ritrovare i compagni di viaggio, un uomo di 75 anni del luogo. I suoi amici non vedendolo più hanno allertato il Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo, intervenuto con delle squadre di terra per la ricerca. Alle 17.15 l’uomo è stato rintracciato dal Soccorso Alpino e trasportato con l’elicottero del 118 all’ospedale di Teramo per accertamenti.