Elezioni 2013: come si vota

ekezioni2013rosaLe elezioni per il rinnovo del Parlamento si svolgeranno domenica 24 febbraio (dalle 8 alle 22) e lunedì 25 febbraio (dalle 7 alle 15) 2013. Le liste ammesse, i capi coalizione e i candidati per l’elezione alla Camera dei Deputati, al Senato della Repubblica e nelle circoscrizioni Estero, sono consultabili sul sito del Ministero, insieme alle coalizioni e i loro programmi.

L’elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza. Gli uffici elettorali rimarranno aperti anche nelle giornate di sabato e domenica.elezioni2013gialla

Come si vota
Scheda rosa – Camera: con questa scheda si vota per la Camera dei Deputati. Possono votare i cittadini che hanno compiuto 18 anni. L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno (una X o un semplice tratto) sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta. È importante ricordare che, anche nel caso di liste collegate in coalizione, il segno va sempre posto solo sul contrassegno della lista che si vuole votare e non su quello dell’intera coalizione. Non si possono esprimere preferenze.

Scheda gialla – Senato: con questa scheda si vota per il Senato della Repubblica. Possono votare i cittadini che hanno compiuto 25 anni. L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta. Anche per quanto riguarda il Senato è importante ricordare che, anche nel caso di liste collegate in coalizione, il segno va sempre posto solo sul contrassegno della lista che si vuole votare e non su quello dell’intera coalizione. Non si possono esprimere preferenze.

Lo scrutinio avrà inizio lunedì 25 febbraio, al termine delle operazioni di voto e di riscontro dei votanti, cominciando dallo spoglio delle schede per l’elezione del Senato.