- SPECIALE ELEZIONI -
6.5 C
Abruzzo
sabato, Luglio 2, 2022
HomeRegione AbruzzoAbruzzoTerremoto, in Abruzzo 128 mila tonnellate di macerie

Terremoto, in Abruzzo 128 mila tonnellate di macerie

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Ottobre 2017 @ 17:51

L’Aquila. Trentaseimila verifiche di agibilità, 12mila edifici dichiarati inagibili, 5.500 persone assistite tra alberghi e Contributo di autonoma sistemazione (Cas), rimozione di 128mila tonnellate di macerie pubbliche e private, con le aree e le società già individuate, “senza la necessita di dover fare gare d’appalto, il tutto con la piena validazione dell’Anac”.

Sono i numeri del terremoto in Abruzzo, illustrati stamani dal governatore Luciano D’Alfonso nel corso di una conferenza stampa a Pescara.

“Il ragionamento fatto con la cabina di regia – ha spiegato il presidente di Regione – è quello di dare la priorità assoluta ad edifici strategici, quali scuole, chiese e municipi. Tre piani sono stati resi oggetto del nostro lavoro.

Noi siamo entrati nel terremoto con dimensioni adeguate con le scosse del 18 gennaio, quindi 150 giorni fa. Abbiamo messo in campo la squadra, un pieno di risorse normative e la copertura delle risorse finanziarie”. “Sono molto contento di questa proceduralizzazione – ha osservato – Non mancano i problemi, per esempio per quanto riguarda la vita delle imprese, ma siamo in un cantiere permanente.

Ringrazio Errani e Palazzo Chigi, perché a ogni questione ci hanno sempre detto di sì. Ora ci saranno anche le valutazioni dei danni da maltempo: abbiamo segnalazioni per 600 milioni di euro che dovremo verificare. Non mi aspetto 600 milioni di euro, ma sui 100 milioni assolutamente sì”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'