Tortoreto, ristrutturazione dei mutui: il Comune “libera” quasi 900mila euro

Tortoreto. Dalla rinegoziazione dei mutui il Comune di Tortoreto libera liquidità, per il 2020, nella misura di oltre 885mila euro.

 

Nella gestione dei flussi di cassa, nell’era Covid, appare un passaggio importante quello ratificato in serata in consiglio comunale dove l’assise civica ha approvato due importanti delibere che consentono, nel dettaglio, di congelare il pagamento di una serie di mutui in essere per l’anno in corso e di posticiparne i piani di ammortamento negli anni successivi.

 

Due le linee d’intervento: quella con Cassa Depositi e Presiti per 31 mutui e l’altro con due istituti bancari privati (Unicredit e Monte dei Paschi). Nel primo caso il risparmio nel bilancio corrente sarà di 400mila euro, nel secondo di 485mila.

 

 

“L’operazione di rinegoziazione”, spiega Francesco Marconi, vicesindaco con delega al bilancio, “è finalizzata ad una migliore gestione dei flussi di cassa, già a partire dal 2020, con l’obiettivo anche di convivere con le esigenze straordinaria causate dall’emergenza Covid19.

 

 

 

L’operazione sarà perfezionata attraverso la stipula tra il Comune di Tortoreto e la Cassa Depositi e Prestiti di un contratto reso disponibile sul portale dello stesso istituto. La ricognizione effettuata, sulla base degli elementi alla base dei criteri di rinegoziazione, ha consentito al Comune di Tortoreto di prevedere forme di risparmio per quanto concerne le rate di ammortamento per 31 diversi mutui. Il tasso medio degli  interessi passa dal 2,80 %  al 2,78%. La rinegoziazione di Cassa Depositi e Prestiti prevede un piano di ammortamento alla francese: con rata fissa semestrale e scadenza stabilita in maniera inderogabile al 2043. Il debito residuo che sarà oggetto di ristrutturazione è quello vigente al 1 gennaio 2020, e dunque di € 4.782.672,24. Dall’operazione di rinegoziazione viene subito “liberata” per l’anno in corso la somma totale di € 400.232,21.

 

Nella stessa seduta consiliare, l’Ente ha anche aderito alla procedura di sospensione della quota capitale delle rate dei mutui in scadenza nel 2020, nell’ambito dell’Accordo Quadro sottoscritto lo scorso 6 aprile tra l’Associazione Bancaria Italiana (ABI), l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e l’Unione Province d’Italia (UPI).

 

 

“All’accordo quadro hanno Unicredit e Monte dei Paschi di Siena”,prosegue Marconi, “con i quali il Comune di Tortoreto ha in essere posizioni debitorie in ammortamento nella forma del mutuo. Le posizioni nei confronti dei due istituti di credito sono tutte a tasso variabile e per le attuali condizioni dei mercati finanziari gli interessi sono pari a zero. La sospensione del pagamento delle quote capitali per l’annualità 2020 è pari all’importo totale di  485.310,22. Conseguentemente si provvederà all’allungamento di 12 mesi dell’originario piano di ammortamento”.