Roseto, Il Punto sui parcheggi a pagamento: ‘ennesima brutta figura di Tacchetti’

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 24 Giugno 2021 @ 17:55

Roseto. “Nemmeno l’imminente campagna elettorale riesce a mettere il turbo al commissario Pd Simone Tacchetti, che in qualità di assessore ai Lavori Pubblici dell’amministrazione Di Girolamo, è riuscito a collezionare l’ennesima brutta figura, seppur riconoscendogli l’abilità di schivarne le responsabilità”.

Lo ha dichiarato il Presidente Sestina Vanessa Quaranta, spiegando che “così dopo i disastri sui nuovi punti luce che avrebbero dovuto far brillare Roseto, e che invece ci hanno lasciato al buio prima della stagione estiva, Tacchetti è riuscito a ‘toppare’ anche l’avvio dei parcheggi a pagamento. Parcheggi che nelle dichiarazioni del vicesindaco, avrebbero dovuto garantire quella rotazione annunciata e auspicata dall’amministrazione. Invece, con poche righe circolate nella giornata di oggi, abbiamo appreso che i parcheggi a pagamento partiranno dal primo luglio con la motivazione di un ritardo inerente il software dei parchimetri”.

“Intanto stupisce – aggiunge – come l’assessore, sempre pronto a mettere la faccia davanti alle telecamere per annunciare lavori e interventi imminenti di varia natura, stavolta abbia evitato di esporsi in una comunicazione che chiaramente riguarda un’attività di sua competenza. Ma soprattutto stupisce come l’assessore non riesca nemmeno a dare seguito nei tempi previsti a un’attività di interesse pubblico di così tale rilevanza. Il tutto creando una confusione evitabile a ridosso di una stagione estiva delicatissima ed estremamente importante per gli operatori commerciali fiaccati da due anni di Covid.  Con l’avvicinarsi delle elezioni, la figura demandata a guidare la compagine politica ascrivibile al Pd, continua a dare dimostrazione della sua inadeguatezza amministrativa e della mancanza di coraggio politico nell’assunzione di responsabilità”.

“Urge infine, a noi de ‘Il Punto’, chiedere all’assessore a che punto si trovi la consegna del campo di Santa Lucia, anche questo annunciato come imminente nella sua consegna, e sul cui avanzamento lavori le informazioni sono al buio, come tutta Roseto. Fortunatamente per i rosetani, le performance di Tacchetti confermano l’inadeguatezza di questo traghettatore del Pd che purtroppo, come Caronte, si rivelerà il condottiero dei defunti ‘politici’ e al tempo stesso la testa d’ariete utile a liberarci da una politica paludosa”, conclude la Quaranta.