Roseto, FdI su project illuminazione: ‘amministrazione sorda e disinteressata al confronto’

Roseto. “La risposta del vicesindaco Tacchetti non ci sorprende affatto, lineare allo stile di questa maggioranza di governo PD – Italia Viva che da cinque anni si dimostra puntualmente sorda e disinteressata al confronto”.

Lo ha dichiarato Fratelli d’Italia Roseto precisando che “il comunicato voleva essere solo l’ennesimo stimolo a fare meglio, per sottolineare, a questa ormai esile maggioranza di centro-sinistra, quali fossero le criticità riscontrate nel progetto di riqualificazione dell’illuminazione pubblica, facendo sentire la nostra voce prima della chiusura dei lavori previsti. Questo perché, a differenza di quanto riporta spocchiosamente il Vice Sindaco nella sua risposta, il gruppo di Fratelli d’Italia è sempre attento alla lettura dei documenti, progetti e di quanto avviene nel palazzo comunale nonostante l’assenza fisica in consiglio”.

“Fratelli d’Italia – aggiunge – è sinonimo di responsabili, che lasciano ad altri le sterile polemiche, noi asoltiamo, proponiamo e sollecitiamo per il bene esclusivo della nostra Roseto. Sebbene il vice sindaco abbia sottolineato per ben due volte che il progetto rispetta le normative vigenti, a noi invece interessa ribadire e far risaltare che l’opera presentata alla città non è quella che si sta realizzando, perché per noi l’opera oltre ad essere a norma (come ovvio che sia), è importante che sia anche bella e funzionale, come Roseto e i suoi cittadini meritano.

“I cittadini rosetani sono ormai stanchi dei diktat che provengono periodicamente dalle stanze del palazzo comunale. Roseto ha sempre più bisogno di una nuova amministrazione che abbia la capacità di ascoltare i problemi, i consigli e le proposte dei cittadini rosetani, fortunatamente a breve Fratelli d’Italia e il centrodestra unito darà a tutti l’occasione di poter cambiare in meglio”, conclude.