Lega a Pineto: il coordinatore è l’avvocato Pietro Palozzo

Pineto ha il suo primo coordinatore della Lega: si tratta dell’avvocato Pietro Palozzo, incaricato ufficialmente dal coordinatore provinciale Piero Fioretti, proprio ieri.

 

Avvocato e consigliere di amministrazione dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano, Palozzo ringrazia “l’Onorevole Giuseppe Bellachioma e Piero Fioretti per la fiducia che mi è stata accordata. Gli impegni che si prospettano sono molti ed entusiasmanti. Nel solco della linea politica nazionale e di quella locale già tracciata dal consigliere Luca Di Pietrantonio, che mi aveva preceduto nell’adesione alla Lega e con cui vi è piena condivisione da molto tempo, si proseguirà nella dura opposizione all’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Verrocchio, le cui mancanze sono sotto gli occhi di tutta la cittadinanza pinetese.

I temi della sicurezza, del decoro urbano, della socialità, del rilancio economico-turistico non sono più rinviabili. Tutta la città di Pineto ha urgente necessità di nuove risposte e di un deciso cambiamento di rotta. Occorrerà lavorare anche all’individuazione di una coalizione in grado di farsi portatrice di questo cambiamento e delle figure che potranno esprimerlo, avendo bene a mente che, come spesso dice il nostro coordinatore regionale, sul carro della Lega non si sale, ma lo si spinge”.

Esprime la propria soddisfazione anche il consigliere Luca Di Pietrantonio: “Con Pietro abbiamo già affrontato insieme la scorsa tornata elettorale, con notevole soddisfazione anche in termini di gradimento da parte dei nostri elettori (insieme abbiamo riportato circa 700 preferenze). Al di là dell’ottimo rapporto personale e di colleganza, sono felice che la scelta dei vertici della Lega Abruzzo sia andata su una persona seria e capace cui non manca anche la necessaria esperienza amministrativa e l’amore per la nostra cittadina. Non ho dubbi che insieme lavoreremo alacremente per la crescita del partito a livello sia locale, che regionale, affinché la Lega, come merita, possa continuare a ricoprire un ruolo da protagonista”.