-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Federcaccia alla Regione: serve un nuovo calendario venatorio

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 25 Ottobre 2017 @ 13:09

Approvare un nuovo calendario venatorio, o modificare quello esistente, “in modo da consentire la cacciabilità delle specie beccaccia, cesena, tordo bottaccio e tordo tassello sino al 20 e/o al 30 gennaio 2017”.

 

 

E’ quanto chiede la Fidc Abruzzo con una nota inviata al presidente Luciano D’Alfonso e all’assessore regionale Dino

Pepe, con l’associazione che si dice pronta fin da oggi a mettere a disposizione della Regione i proprio tecnici “per l’elaborazione di una relazione che sia idonea e coerente con le esperienze nazionali e con lo stato dell’arte delle scienze faunistiche e venatorie”.

 

 

Una richiesta a fronte della quale la stessa associazione, in caso di mancate risposte, considererà il silenzio della Regione come la dichiarazione di una “precisa scelta politica in danno” ai cacciatori. Nella nota inviata in questi giorni agli amministratori regionali la Fidc Abruzzo sottolinea come poco prima delle festività natalizie lo stesso Consiglio di stato abbia parzialmente accolto il ricorso presentato dall’associazione contro il calendario venatorio della Regione Abruzzo, estendendo la cacciabilità delle specie cesena, tordo bottaccio e tordo tassello fino al 10 gennaio 2017 e confermando la sospensione per la specie beccaccia dopo il 31 dicembre 2016.

 

“Il Consiglio di stato ha rimarcato, ancor più che il Tar Abruzzo, le responsabilità dell’amministrazione regionale nell’aver redatto, a sostegno delle scelte adottate nel calendario venatorio, una relazione del tutto carente e inidonea a superare le osservazioni sollevate, come da consuetudine, dall’Ispra” scrive l’associazione, che sottolinea come altre regioni italiane”utilizzando”efficacemente e diligentemente i numerosi dati scientifici a disposizione”, abbiano previsto la chiusura del periodo venatorio a quelle stesse specie tra il 20 e il 31 gennaio 2017, con i relativi calendari venatori che “hanno anche superato il vaglio di legittimità dei relativi Tribunali Amministrativi Regionali”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate