-- HEADER MASTHEAD DESK 2 --
-- HEADER MASTHEAD MOB 1 --

Giulianova, manutenzione e nuova caserma all’Annunziata

- SIDEBAR 1 -
Ultimo Aggiornamento: giovedì, 26 Ottobre 2017 @ 11:51

Giulianova. Come sempre molto partecipata l’assemblea del quartiere Annunziata tenutasi lo scorso 1 dicembre.

La presenza del Sindaco Mastromauro, dell’assessore ai Lavori Pubblici, dell’assessore all’ambiente ed alcuni consiglieri, ha permesso di discutere ampiamente sui punti all’ordine del Giorno.

Il Sindaco ha illustrato il percorso che ha portato alla decisione di costruire la caserma dei carabinieri all’Annunziata nell’area attigua agli alloggi. Ha riconosciuto, come gìà fatto in consiglio comunale, che la scelta che l’amministrazione portava avanti, quella relativa al mercato coperto, si è rivelata poco opportuna e che, sia la città che le forze politiche hanno indicato il sito dell’Annunziata come il più adatto per la nuova costruzione.

Si procederà dunque con l’istituzione di un tavolo tecnico formato da amministrazione comunale, tecnici ed esperti esterni per individuare l’effettivo costo ed i canali per le intercettazione delle risorse.

Il Sindaco ha illustrato anche quali siti sono stati riconosciuti come aree degradate e per i quali si possono ottenere fondi per la loro riqualificazione: area ex depuratore, edificio centro socio culturale, teleriscaldamento, percorso del lungofiume fino a Colleranesco, centro del riuso per rifiuti zero.

Il consigliere Filipponi ha dichiarato che è stata presentata una mozione per chiedere al consiglio di valutare solo i due siti indicati: Annunziata ed ex Tribunale dando, però, priorità al sito dell’Annunziata. In sede di consiglio è stato firmato un atto di impegno da parte di Partito democratico, il Cittadino governante, movimento 5 stelle, Giulianova rinasce, lista Mastromauro, Civicamente affinché si costituisca una commissione che studi tutte le possibilità al fine di realizzare, in tempi brevi, la nuova caserma.

Un intervento di Vincenzo Rosci ha causato un po’ di perplessità in quanto teme che il cambio di destinazione d’uso dell’area, oggi parcheggio, possa causare lungaggini burocratiche. L’assessore Ruffini risponde, quando ormai il sindaco era andato via, che i tempi non saranno lunghissimi.

Per quanto riguarda la problematica dell’usura del ponte sul fiume Tordino, il nuovo assessore Grimi ha dichiarato che c’è la volontà politica del Governatore D’Alfonso di stanziare una somma per la manutenzione dei due ponti giuliesi. Ciò dovrebbe avvenire prima della stagione estiva 2016. Per le altre richieste di manutenzione: percorso bici bus, canale acque bianche, via Simoncini, l’assessore ha dichiarato di mettersi a disposizione della cittadinanza e per fare questo sta organizzando, insieme all’ufficio tecnico, un giorno alla settimana da dedicare all’esplorazione delle varie carenze; per ottenere nuove risorse bisogna setacciare tutte le possibilità che i fondi europei offrono.

L’assessore Ruffini ha risposto alle varie domande riguardanti la pulizia e la carenza di cestini.  I cartelli di divieto di sosta (140 di nuova istallazione) nei giorni dedicati allo spazzamento delle strade devono essere rispettati altrimenti scattano le multe, come già è avvenuto.

“Per migliorare lo stato della città bisogna rispettare le elementari regole che molte volte non si vogliono onorare per poi lamentarsi che la pulizia non viene effettuata correttamente”. Ha precisato l’assessore invitando i cittadini a segnalare strade dove si vorrebbero nuovi divieti per i giorni di pulizia stradale.

Per quanto riguarda l’area di sgambettamento cani si dovrà ripristinare l’area già individuata, predisporre il regolamento, affiggere dei cartelli per regolare l’accesso, posizionare nuovi cestini. Altre aree sono state individuate per tutta la città dove poter portare il proprio cane.

Si è colta l’occasione per annunciare una giornata che sarà dedicata all’educazione civica proprio in riguardo al raccolta delle deiezioni canine soprattutto nei parchi e nei giardini pubblici nonché per le strade. Dai cittadini è emersa la necessità di potare le piante di pini per evitare le cadute che si sono verificate lo scorso anno. Le chiome sono troppo pesanti ed i tronchi non riescono a sopportarne il peso. L’assessore Grimi ha preso accordi per fare un giro di ricognizione insieme ai cittadini.

Durante la serata un partecipante all’assemblea ha ricordato che ancora non risolve il problema della spiaggia libera ad uso anche delle persone con disabilità e che la viabilità esistente non permette di girare liberamente in quanto esistono varie barriere architettoniche.

L’assessore Ruffini ha risposto dicendo che è stato già elaborato un progetto ma i costi elevati non hanno permesso l’applicazione. Con le future concessione si potrebbero ricavare dei fondi per la realizzazione di camminamenti per disabilità anche in spiagge libere.

Il consigliere Filipponi ha dichiarato che il gruppo consiliare del PD sta preparando un piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Il monitoraggio è già stato effettuato e, visto che il costo non è eccessivo, la realizzazione del piano potrebbe essere effettuato con le manutenzioni ordinarie.

Per i punti discussi e per altro ancora ci si è dato appuntamento il mese prossimo nell’assemblea di gennaio.

Durante l’assemblea il Presidente Cesare Luigi Montesi, ha letto la lettera di dimissioni del delegato Pietro Promenzio.
Non si procederà alla sua sostituzione in quanto la lista dei supplenti è esaurita. Le prossime elezioni , per il rinnovo del comitato, si terranno a luglio 2016 (i cittadini possono inoltrare disponibilità di candidatura all’indirizzo mail quartiere.annunziata@libero.it)

Il presidente ha anche annunciato ai presenti che il 3 dicembre alle ore 18,30 presso piazza Fosse Ardeatine si terrà il Frozen pensiero: libera riflessione sull’importanza della rimozione delle barriere architettoniche.

-- ALTRE NEWS --
-- ALTRE NEWS 1 --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -

Notizie Correlate

-- AD 1 --