-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, il PD conferma il taglio delle tasse e lancia Piazza Democratica e la pedonalizzazione del centro

Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 2:18

Giulianova. Tutto il gruppo consiliare del PD con i tecnici, Adriano Capanna (per l’Urbanistica) e Mauro Vanni (per il Bilancio) hanno smentito all’unisono “le strumentalizzazioni delle opposizioni” difendendo il bilancio 2015 e confermando il taglio delle tasse. Il Partito Democratico ha anche ricordato altri “importanti successi ottenuti dall’amministrazione” come il contratto di quartiere Annunziata e rilanciando proposte per il futuro come la pedonalizzazione del centro di Giulianova Lido, il regolamento della street art e il baratto amministrativo.

Filipponi e il PD aperto in Piazza. “Partirà lunedì 24 agosto, alle ore 21 in Piazza Fosse Ardeatini, il tour di Piazza Democratico. Un momento di apertura e confronto con i cittadini sui temi dell’amministrazione comunale e sulle proposte future”. Così, nella conferenza stampa di questa mattina, Gabriele Filipponi ha introdotto il primo appuntamento del PD giuliese in piazza per discutere di Tari e incentivi per lo start up di nuove aziende, tema al centro di un prossimo convengo, Con il segretario dell’Unione Comunale saranno presenti i consiglieri, il sindaco Mastromauro, il segretario regionale Marco Rapino e il deputato Tommaso Ginoble. Filipponi ha stigmatizzato anche il comportamento dell’opposizione nell’ultimo consiglio comunale: “il centrodestra e il Movimento 5 Stelle ha abbandonato l’aula con polemiche sterili, mentre gli interventi del Cittadino Governante sono stati strumentali e e non oggettivi”. Apprezzamento invece per Gianluca Antelli che in molti vedono già con un piede nella maggioranza (e, secondo alcune voci, anche nella giunta). Il segretario dell’Unione Comunale ha ribadito l’apertura del Partito e della maggioranza che sostiene Mastromauro al confronto e al dialogo ma “su proposte serie e fattibili”.

Vasanella difende riduzioni e detrazioni Tari e annuncia il baratto amministrativo. “Il Pd è una fucina di idee e questa conferenza e i prossimi appuntamenti lo dimostrano”, esordisce il capogruppo PD in consiglio ricordando i risultati ottenuti in merito al regolamento comunale, pulizia parchi e lungomare, manutenzioni. Federica Vasanella ribadisce anche l’obiettivo raggiunto con il bilancio 2015 e il regolamento Tari: “da marzo lavoriamo alle proposte che la Giunta Mastromauro ha accolto. L’aumento delle tasse non c’è stato, anzi la Tari è diminuita per tutte le famiglie giuliesi e ci sono detrazioni per giovani coppie, nuove partite iva e per tutte le categorie che lo scorso anno hanno subito i maggiori aumenti”. Sui numeri del bilancio è intervenuto anche il tesoriere del partito e tecnico in Commissione, Mauro Vanni: “confrontando il parere dei revisori dei conti con il bilancio 2014 si può notare che non sono previsti aumenti nel 2015, anzi la Tari costerà meno ai cittadini. Sulla spesa corrente, invece, credo che il 2015 sia l’anno zero in seguito al cambiamento della rendicontazione delle amministrazione pubbliche, quindi mi sembra forviante fare paragoni”. In conclusione Vanni ricorda che a partire dal prossimo anno dovrebbe entrare in vigore la tassa di soggiorno a Giulianova. La capogruppo Vasanella ha anche anticipato che nella riunione di maggioranza del 1 settembre il PD presenterà una propria proposta sul baratto amministrativo.

Rosci e il contratto di Quartiere Annunziata. “Grazie alla variante specifica del contratto di quartiere Annunziata ci saranno nuovi spazi verdi e pubblici nel quartiere più popoloso della città”, spiega Rosci annunciando l’aumento di 4mila mq del Parco dell’Annunziata che diventerà “un cannocchiale verde sul mare”. Il consigliere PD ha brevemente riepilogato il lungo excursus del contratto di quartiere: “una storia lunga quindici anni, bloccata dal progetto per la realizzazione di una struttura ricettiva e dall’inclusione del quartiere all’interno della Riserva Borsacchio. Solo oggi, nel 2015, abbiamo trovato la soluzione per la riqualificazione dell’Annunziata. E smentisco chi parla di cementificazione perché nell’accordo con chi doveva costruire la struttura ricettiva abbiamo ridotto la cubatura di almeno il 20%, trasformandole in strutture residenziali”. Per Rosci il nuovo contratto di quartiere ha dunque “salvato e ingrandito il parco dell’Annunziata, facendo costruire il 20% in meno di cubatura”. E per quanto riguarda il teleriscaldamento, il consigliere PD precisa: “con le nuove tecnologie le soluzioni di applicarlo vicino all’asilo di via Mattarella o al campo Castrum decadono, mentre è molto probabile che venga istallato in adiacenza delle palazzine popolari che ne usufruiranno”.

Capanna e la pedonalizzazione di Giulianova Lido in quattro step. “Una proposta e non un progetto per il restyling del centro cittadino attraverso quattro step per ammodernare Giulianova come altri grandi centri della costa adriatica”. Lo ha spiegato l’architetto Adriano Capanna che, in collaborazione con i consiglieri e l’Unione Comunale ha “grafitizzato le criticità del centro cittadino. No alla pedonalizzazione tout court di Via Nazario Sauro ma  un quadrilatero dal porto a viale Orsini, tra il Corso e via thaon de Revel con l’aggiunta di via Gorizia in Ztl”. Per l’architetto “una proposta da condividere con l’amministrazione, i commercianti e i cittadini che potrebbe rilanciare il commercio, il turismo e la passeggiata grazie a nuovi parcheggi e ad un nuovo arredo urbano che renda omogenea l’area”. Per il consigliere Rosci “l’opera dovrà porre il porto di Giulianova al centro della città sia per la passeggiata che per nuovi insediamenti economici (commerciali e artigianali)”.

Street art e graffitismo contro il vandalismo. E’una proposta del gruppo consiliare del Partito Democratico che dovrà essere realizzata nei prossimi mesi. “Valorizzare l’arte per combattere il vandalismo”, spiega la consigliera Adalberta Chiodi. “la street art come forma di espressione per i giovani artisti del posto e un’occasione anche per rilanciare la città e combattere il degrado e la sporcizia. Una proposta che ha già un preciso regolamento e alcune aree già individuate da concordare con l’amministrazione. Abbimoa previsto anche dei muri-palestra. Per ottenere uno spazio si dovrà una domanda in carta semplice al comune e al termine dell’opera, firmata, si dovrà consegnare una foto per realizzare un albo comunale degli artisti”.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate