-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giulianova, disobbedienza civile e raccolta firme per la spiaggia per cani

Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 5:13

Giulianova. Sabato 6 giugno l’Associazione Animalisti Italiani Onlus – www.animalisti.it – e la Presidente di Unica Beach Giusy Branella organizzano un’azione di disobbedienza civile invitando tutti i cittadini in spiaggia a Giulianova con il cane e stracciare le eventuali e illegittime contravvenzioni, dato che il Comune di giuliese è l’unico tra quelli del litorale abruzzese ad essere inadempiente rispetto alla Legge Regionale 19 del 17/04/2014 che regolamenta il libero accesso degli animali alle spiagge.

“Il solerte Sindaco di Giulianova contravviene a una Legge Regionale approvata quando il sottoscritto era ancora Consigliere Regionale e vieta di portare i cani in spiaggia” – afferma Walter Caporale, Presidente dell’Associazione Animalisti Italiani Onlus e per dieci anni Consigliere Regionale in Abruzzo – “Non possiamo permettere che si faccia un balzo indietro di questa portata nella convivenza civile e nei diritti degli animali. Quindi invitiamo tutti i cittadini giuliesi e tutti gli abruzzesi ad unirsi a noi in questo necessario atto di disobbedienza civile, a venire in spiaggia coi propri amici a quattro zampe al seguito e a strappare le eventuali, e ribadisco illegittime, sanzioni”.

L’appuntamento dunque è per sabato 6 giugno alle ore 10,30 in Piazza Fosse Ardeatine dove si terrà la conferenza stampa in cui Walter Caporale, Presidente dell’Associazione Animalisti Italiani Onlus, e Giusy Branella, Presidente dell’Associazione Unica Beach, presenteranno la forma di protesta che contro la Delibera di Giunta che ha messo divieto di accesso ai cani e alle ore 11,00 atto di Disobbedienza Civile nella spiaggia a sud del molo sud del porto di Giulianova, tra il Lido Paola e la Scuola Canottieri di Giulianova.

“La suddetta spiaggia era stata individuata dalla stessa Amministrazione Comunale per il libero accesso ai cani ma la Giunta ha deciso di revocare tale permesso, istituendo divieti in tutto il litorale giuliese e diventando inadempiente alla Legge Regionale n.19 del 17/04/2014” – dichiara Giusy Branella, Preidente di Unica Beach – “A questo punto, considerata l’assenza di riscontro da parte del Sindaco alle richieste di revoca dei divieti, abbiamo deciso di protestare con un atto di Disobbedienza ad una Delibera ingiusta, antidemocratica e lesiva dei diritti civili di tutti”.

“Considerato che il Sindaco di Giulianova ha deciso che per quest’anno nessuno di noi potrà andare al mare con il proprio cane e che è sua intenzione decidere l’ubicazione della futura (?) spiaggia con accesso ai cani sentendo nuovamente e x l’ennesima volta il parere dei quartieri, abbiamo deciso di indirre una nuova raccolta firme, con autenticatore al banchetto che verrà allestito in Piazza Fosse Ardeatine nei prossimi week end. Sarà necessario essere muniti di documento di identità in corso di validità. Domani sarà la prima giornata e saremo presenti in piazza dalle ore 10,30. Alle 11,00 è prevista una manifestazione in spiaggia per protestare contro i divieti illeciti messi nelle spiagge della nostra città. Alle 10,30 conferenza stampa, in Piazza Fosse Ardeatine tenuta da Walter Caporale degli Animalisti Italiani. Ci aspettiamo per firmare e ottenere una spiaggia dedicata anche a chi ha il cane”, ha aggiunto Giusy Branella.

La rappresentante di Unica Beach ha scritto su facebook di esser stata contattata dal questore di Teramo, Giovanni Febo. Il capo della polizia teramana ha chiesto un passo indietro alla veterinaria giuliese che è invece decisa a portare avanti l’azione di protesta. Il Questore ha quindi confermato la sua presenza a Giulianova.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate