6.5 C
Abruzzo
giovedì, Maggio 19, 2022
HomeNotizie TeramoCultura & Spettacolo TeramoTeramo, l'Alessandrini-Marino incontra l'Arta per la Giornata della Terra

Teramo, l’Alessandrini-Marino incontra l’Arta per la Giornata della Terra

Ultimo Aggiornamento: sabato, 23 Aprile 2022 @ 19:01

Venerdì 22 aprile 2022, in occasione della “Giornata mondiale della Terra”, l’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente (Arta) dell’Abruzzo ha incontrato gli studenti delle classi 3AC, 4AC e 5AC dell’Indirizzo Chimica, Materiali e Biotecnologie dell’Istituto di Istruzione Superiore “Alessandrini-Marino” di Teramo per consegnare gli attestati di partecipazione a un Progetto di Educazione Ambientale sulla qualità dell’aria.

Da alcuni mesi l’Arta Abruzzo ha avviato un percorso formativo che ha portato i propri tecnici a contatto con gli studenti dell’istituto teramano per promuovere i valori della tutela dell’ambiente. Un ciclo di lezioni teoriche, culminate con visite guidate presso le stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria ubicate in città, che ha consentito ad allievi e docenti di acquisire informazioni e spunti utili all’elaborazione del Progetto “Interamnia Urbs e la qualità dell’aria”, risultato tra i vincitori del Progetto-Concorso “Senato&Ambiente” promosso dal Senato della Repubblica in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. Una sinergia tra l’Arta Abruzzo e l’I.I.S. “Alessandrini-Marino” che ha permesso agli studenti di aggiudicarsi un così prestigioso riconoscimento a livello nazionale.

Dopo i saluti del Dirigente Scolastico, prof.ssa Stefania Nardini, e quelli istituzionali del Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, del Consigliere Regionale Emiliano Di Matteo e dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Teramo Martina Maranella, questi gli interventi dei relatori con i temi trattati:

· Maurizio Di Dionisio – Direttore Generale dell’Arta Abruzzo e Raimondo Micheli – Direttore Amministrativo dell’Arta Abruzzo. Percorso di Educazione Ambientale “La qualità dell’aria”

· Piero Di Carlo – Professore Ordinario di Fisica dell’Atmosfera e Climatologia dell’Ud’A. “Pianeta Terra: emergenze ambientali e salvaguardia”

· Serena Gabrielli (in collegamento online) – Assistant Professor School of Science dell’Unicam. “Economia circolare e Chimica: la forza degli slogan”

· Bernardo Cardinale – Presidente del Corso di Studi in Economia dell’Unite. “Industria 4.0 ed Economia circolare: convergenze e riflessi territoriali”

· Nunzio Merolli – Presidente Ente Regionale Servizio Idrico Integrato Abruzzo. “Servizio idrico, filiera dell’acqua potabile: strategia per la riduzione delle perdite”

Gianguido D’Alberto, Sindaco di Teramo e Presidente dell’ANCI Abruzzo, nel ribadire l’importanza dell’evento celebrativo della Giornata Mondiale della Terra, ha sottolineato che “l’evento quest’anno assume un significato ancora più rilevante perché corrisponde all’anno della modifica della Costituzione con il riconoscimento della tutela dell’ambiente e la sua valorizzazione per le generazioni future. Tutte le istituzioni devono lavorare per consegnare al futuro un mondo migliore ad iniziare dalle città con la mobilità sostenibile, l’ecosistema urbano e la gestione dei rifiuti a servizio dei cittadini e non della politica”.

Emiliano Di Matteo, Consigliere Regionale in rappresentanza del Governatore della Regione Abruzzo Marco Marsilio, ha mostrato entusiasmo nell’affrontare tematiche ambientali di fronte alla platea degli studenti dell’Istituto “Alessandrini-Marino” in quanto ritiene che “sia indispensabile utilizzare ogni momento per diffondere questa sensibilità sia nei giovani, che sono il futuro del mondo, sia negli adulti per rafforzare la convinzione che siamo noi ad appartenere al mondo e non il mondo ad appartenere a noi. Ha, inoltre, sottolineato che è giusto mettere l’uomo al centro delle politiche ambientali, ma l’uomo deve farsi carico di mantenere quegli equilibri dell’ecosistema senza i quali la qualità della nostra vita scema enormemente.

Martina Maranella, Assessore all’Ambiente del Comune di Teramo, nel ribadire che il tema lanciato dall’Earth Day è “Invest in our planet”, ha affermato che “occorre investire nelle nuove generazioni, cioè in quelle persone che dovranno proseguire questo lungo percorso verso l’abbattimento dei cambiamenti climatici e quindi, per tutto ciò che riguarda la tutela dell’ambiente, è un importantissimo passo quello che questo Istituto di Teramo sta portando avanti, è un importante momento di consapevolezza sia per i giovani sia per i meno giovani proprio per riuscire, attraverso le nuove generazioni, ad abbattere quei muri che sono stati alzati negli anni e, soprattutto, quella mancata consapevolezza che non c’è stata in passato e che, purtroppo, ha portato a degli importanti cambiamenti climatici che dobbiamo assolutamente contrastare”.

Maurizio Di Dionisio, Direttore Generale dell’Arta Abruzzo, ha ringraziato l’Istituto  dichiarando che “è senz’altro all’avanguardia per la qualità del progetto presentato, per il risultato ottenuto e per il partenariato con l’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente dell’Abruzzo. Questo è un modo sano di fare Educazione Ambientale e noi siamo tutti quanti orgogliosi dell’esito”.

Ha moderato i lavori la prof.ssa Patrizia De Amicis, Referente d’Istituto del Progetto di Educazione Ambientale.

Teramo, l'Alessandrini-Marino incontra l'Arta per la Giornata della Terra

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'