-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Quarto tour d’Abruzzo: tutto pronto per la manifestazione riservata alle auto classiche

Ultimo Aggiornamento: martedì, 7 Settembre 2021 @ 17:22

I motori sono caldi e le attempate autovetture sono ormai pronte a scattare per partecipare al “Quarto Tour d’Abruzzo”, manifestazione automobilistica non agonistica, nata e sviluppatasi grazie al costante impegno di Sandro Pelillo ed organizzata dalla Delegazione Distrettuale dell’ARACI (Associazione Rotariana Auto Classiche Italia) con il supporto organizzativo del Rotary Club Teramo Nord Centenario e la collaborazione del Rotary Club Atessa Media Val di Sangro.

 

La manifestazione, che prenderà il via in Abruzzo nei giorni 17, 18 e 19 settembre nel pieno rispetto della normativa anti COVID, è aperta alle auto classiche ed ai loro equipaggi, tra le quali una rappresentanza della Polizia di Stato con auto storica, provenienti da molte Regioni Italiane e dall’Europa ed avrà come tema quest’anno la transumanza, riconosciuta come Patrimonio culturale e immateriale dell’UNESCO.

Promozione territoriale e turistica, valorizzazione del patrimonio culturale, storico ed artistico della Regione Abruzzo, attenzione al sociale, gli scopi del Quarto Tour, le cui passate edizioni hanno permesso di realizzare, grazie ai contributi raccolti tra i partecipanti, importanti iniziative a beneficio del Comune di Castelli (acquisto teche per esposizione ceramica), della Casa di Riposo Filippo Alessandrini di Civitella del Tronto (acquisto strumentazione cucina e compartecipazione per acquisto ponti radio), della Caritas di Teramo e del Comune di Giulianova (acquisto buoni pasto), dell’Istituto “Madre Ester” di Scerne di Pineto (acquisto PC).

Attraverso la formula del turismo itinerante, gli equipaggi, che quest’anno faranno base unica a Castel di Sangro, saranno impegnati in un viaggio che li porterà nella giornata del 17 settembre nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo con la visita alla Camosciara di Civitella Alfedena ed a ripercorrere gli antichi tratturi nella Valle del Fondillo, per poi raggiungere nel pomeriggio il lago di Barrea. Nella serata, a Castel di Sangro si terrà una conversazione sul tema della transumanza e sui tratturi, alla quale interverrà il Prof. Francesco Sabatini.

Nella giornata del 18 settembre le auto si muoveranno in direzione di Iuvanum con visita al Museo Archeologico e proseguiranno con la visita nel pomeriggio alla città di Guardiagrele.

Infine, nella giornata conclusiva del 19 settembre, ripercorrendo idealmente le vie dei tratturi che dall’entroterra raggiungevano il mare, la colorata carovana delle auto, si dirigerà verso il mare Adriatico, facendo visita alla Abbazia di San Giovanni in Venere, per poi giungere a Casalbordino.

L’evento, al quale sarà anche presente il Presidente Internazionale dell’ACHAFR (Antique Classic Historic Automobile Fellowship of Rotarians in The Word) Matthijs van den Adel, è stato reso possibile grazie anche al sostegno ed alla collaborazione del Sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso, del Sindaco e Vice Sindaco di Guardiagrele Donatello Di Prinzio e Flora Bianco, del Sindaco di Barrea Andrea Scarnecchia, del Sindaco di Montenerodomo Angelo Piccoli, del Sindaco di Fossacesia Enrico Di Giuseppantonio, del Sindaco di Casal Bordino Filippo Marinucci, del Priore Abbazia di San Giovanni in Venere  Padre Domenico.

Un ringraziamento particolare al Direttore del Parco Nazionale D’Abruzzo Col. Luciano Sammarone viene rivolto dagli organizzatori per i consigli le attenzioni e l’ampia disponibilità riservata.

-- FINE ART -
-- ART CORR OUTB --
-- ALTRI ART CORR -- -- ALTRE NEWS --

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate