Giulianova, Conalpa dona due alberi per Piazza della Libertà. Foto ‘Inverno’ vince concorso

Giulianova. La delegazione Co.N.Al.Pa. di Giulianova dona due alberi alla città in occasione della “Giornata degli Alberi”  del 21 novembre prossimo.

“La nostra associazione, in considerazione delle restrizioni in vigore volte a contrastare l’emergenza  epidemiologica in atto e che non consentono lo svolgimento di eventi pubblici, ha deciso di celebrare la festa  nazionale dedicata agli alberi (riconosciuta da legge nazionale del 2013) con una iniziativa concreta.  I soci giuliesi Co.N.Al.Pa. hanno deciso, dopo una serie di verifiche in alcune zone della città, di regalare alla  comunità due essenze arboree da posizionare in un’area che necessita di sostituzioni o nuove piantumazioni.
La scelta è ricaduta su Piazza della Libertà (nella parte alta della città) poiché, nel corso degli ultimi anni, si è verificata la perdita di diverse essenze (palme in particolare) per la presenza di fitopatologie”.

L’idea originaria dell’associazione ambientalista era quella di mettere a dimora le palme (storicamente presenti sulla piazza) ma, in considerazione delle recenti infestazioni da punteruolo rosso, si è scelto di evitare la piantumazione della varietà phoenix e optare per una specie differente (le poche risorse economiche non hanno permesso l’acquisto di due Washingtonia che sono meno attaccabili dal parassita). In accordo, quindi, con l’agronomo Granchelli e con l’ufficio comunale del Verde coordinato dalla dottoressa Iaconi, saranno messi a dimora due lecci (quercus ilex) negli spazi della piazza atti a rispettare simmetrie e la storia del luogo. La scelta di questa essenza è dettata dalle sue caratteristiche: buona resistenza, adattamento alle condizioni  del terreno, qualità ornamentali e longevità (possono vivere per centinaia di anni).

“Proprio la nostra Onlus – aggiunge il Conalpa – ha stilato un elenco delle essenze più efficaci a combattere l’inquinamento ed il leccio è tra le prime dieci specie di questa lista. Questo albero, durante la crescita, sviluppa delle radici molto forti che gli consentono di procurarsi l’idratazione necessaria. Naturalmente, nella prima fase dopo la messa a dimora, necessita delle dovute attenzioni per facilitarne l’attecchimento e lo stress da trapianto. Anche le siepi sono ottime alleate contro l’inquinamento soprattutto se selezionate in considerazione del verde presente. Auspichiamo, pertanto, che l’amministrazione comunale possa pianificare i futuri interventi (in ogni area)  valutando sempre le preesistenze arboree. Ci auguriamo che l’iniziativa possa dare il via ad un intervento organico per l’intera area attraverso, appunto, scelte finalizzate a garantire lo sviluppo di ecosistema, ombreggiamento e abbellimento estetico da estendere a tutte le zone della città”.

Nella stessa giornata verranno ‘idealmente’ premiati (la consegna materiale dei premi sarà effettuata nel rispetto delle norme anti Covid vigenti) i primi tre classificati del concorso fotografico “Gli alberi nelle quattro stagioni”, organizzato sempre dalla delegazione giuliese del Conalpa, che è da considerarsi come messaggio di resilienza al momento di difficoltà che stiamo vivendo. Il concorso ha visto la partecipazione di 17 concorrenti (con l’inoltro di circa 50 immagini digitali) e di centinaia di followers che hanno, con il loro voto, definito la classifica finale.

Il primo ed il terzo premio sono stati assegnati a Vincenzo De Santis con le opere “Multicolor” e “Inverno” (foto) mentre il secondo posto è andato a Biancamaria Piersanti con l’opera “Verso un tappeto rosso di un  parco torinese”. E’ possibile vedere tutte le foto sul profilo Facebook CoNAlPa delegazione di Giulianova.