martedì, Gennaio 31, 2023
HomeNotizie TeramoCultura & Spettacolo TeramoEcografo per le detenute della casa circondariale di Castrogno

Ecografo per le detenute della casa circondariale di Castrogno

Questa mattina si è svolta una cerimonia per la donazione alla Asl di un ecografo da parte del Rotary club Teramo Nord Centenario e della Fondazione Tercas, destinato alle detenute del carcere di Castrogno nell’ambito del progetto “Pari diritto alla salute”.

Alla cerimonia oltre al direttore generale della Asl Maurizio Di Giosia e al direttore della Uoc Medicina penitenziaria Massimo Forlini, hanno partecipato la presidente della Fondazione Tercas Tiziana Di Sante, il direttore della casa di pena circondariale Stefano Liberatore e il vescovo Lorenzo Leuzzi, che ha sottolineato l’importanza del gesto di solidarietà. Nutrita la delegazione del Rotary.

Il direttore Di Giosia, nel ringraziare per la donazione, ha sottolineato che l’ecografo evita “spostamenti delle detenute alla sezione maschile dove c’è l’infermeria vera e propria e dove c’è già un nostro ecografo. Uno strumento diagnostico che va ad arricchire la nostra offerta sanitaria nel carcere di Castrogno. La nostra unità operativa di medicina penitenziaria si occupa di circa 420 detenuti. Sono 40 le detenute nella sezione femminile con l’unico nido d’Abruzzo in una casa di pena circondariale, che ospita figli di detenute fino a 3 anni di età. Bambini che vengono seguiti anche dal punto di vista sanitario”.

 

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES