- MASTHEAD -

Corropoli, chiusa la prima edizione di “Scrittori a corte”

- SIDEBAR 1 -
- INIZIO ART -
Ultimo Aggiornamento: lunedì, 6 Settembre 2021 @ 8:58

Si è conclusa a Corropoli, la prima edizione del festival letterario “Scrittori a corte”, ideato e curato dalla giornalista e docente  Manuela Valleriani.

 

La rassegna, organizzata e promossa dal Comune di Corropoli con il patrocinio della Regione Abruzzo e dall’I.C. Corropoli-Colonnella- Controguerra in collaborazione con il Punto Einaudi di San Benedetto del Tronto, è stata articolata in tre incontri firmati Einaudi Ragazzi. Gli autori  Daniele Nicastro , Daniele Aristarco e  Marco Somà    hanno guidato grandi e piccini in un affascinante viaggio nel mondo della lettura e dell’illustrazione, nel proseguimento di un percorso educativo  e didattico già intrapreso  dai  ragazzi  nell’ambito del  Progetto lettura realizzato durante lo scorso anno scolastico.

- AD IN ARTICLE-

Il primo appuntamento, dedicato alla narrativa, ha visto lo scrittore Daniele Nicastro dialogare con la curatrice e i ragazzi riguardo al suo romanzo “Grande” (Einaudi Ragazzi): tanti sono stati gli interventi dei giovani lettori presenti, che hanno sfidato il maltempo e le norme anti-Covid per incontrare personalmente l’autore e rivolgergli domande sulla genesi e i contenuti del libro, incentrato sui temi della crescita e della mafia. Nel corso del secondo appuntamento invece il pubblico ha incontrato l’emozione della poesia e dei versi immortali dell’Alighieri grazie alla voce di Daniele Aristarco, protagonista di un appassionato  reading   dedicato alla Commedia a partire dal suo recente libro “La Divina Commedia. Il primo passo nella selva oscura” (Einaudi Ragazzi). Domenica 29 agosto infine il noto illustratore Marco Somà ha chiuso la rassegna con un laboratorio artistico, creato appositamente per “Scrittori a corte”, in cui bambini e ragazzi si sono cimentati nella realizzazione di un’opera – un libro a fisarmonica, detto leporello – ispirata ancora a Dante e al suo celebre capolavoro.

L’amministrazione   di   Corropoli,   rappresentata   dal   sindaco          Dantino   Vallese    e dall’Assessore alla Cultura  Alessia Lupi   , ha espresso grande soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa annunciando già pubblicamente la II edizione: “Nonostante tutte le difficoltà, il maltempo, il freddo e la necessità di esibire il green pass da parte dei partecipanti, siamo riusciti a realizzare a Corropoli la I edizione di “Scrittori a corte”, primo festival letterario per ragazzi nella Regione Abruzzo, che ha visto la diretta partecipazione non solo della cittadinanza locale, ma anche di persone fuori regione, a testimonianza del fatto che l’amore per la cultura non ha confini”. “Una piccola scommessa nata ai primi di luglio insieme all’Assessore Lupi” – afferma la direttrice artistica Valleriani – che ringrazio per il lavoro svolto fianco a fianco con entusiasmo e determinazione. Una sfida per il nostro territorio, che è stata vinta grazie a un lavoro di squadra e all’ostinazione buona di chi crede nel potere dell’arte e della lettura. È stato bellissimo vedere tanti ragazzi mettersi in fila per ricevere il dono di un libro, e sentirli partecipare con curiosità e intelligenza ai vari incontri realizzati: hanno dimostrato capacità di ascolto e di intervento, segno che è nel dialogo con loro e per loro che va concentrata l’attenzione di noi adulti, fuori e dentro la scuola”.​

- AD IN ARTICLE-

Con la conclusione di questa prima edizione di “Scrittori a corte” termina anche l’incarico del Dirigente scolastico  Manuela   Divisi      presso l’Istituto di Corropoli- Colonnella-Controguerra: “Questo festival è stato per me l’ultimo atto di un bellissimo percorso durato sei anni e caratterizzato da progetti di straordinaria qualità formativa, realizzati in sinergia con il Comune di Corropoli, che hanno contribuito a dare lustro al nostro Istituto Comprensivo a livello nazionale. Ringrazio quindi la prof. ssa Valleriani insieme a tutta l’amministrazione comunale per aver messo in atto questa coinvolgente iniziativa che ha permesso ai nostri ragazzi di vivere un’esperienza unica nell’incontro diretto con l’autore e di sviluppare attraverso la promozione della lettura la socialità e il pensiero creativo”.

- FINE ART - ALTRE NEWS --
- SIDEBAR 2 -

Latest articles

- SIDEBAR 3 -
Error decoding the Instagram API json

Related articles