Castelli, i diritti dei bambini sulle palline in ceramica che addobbano l’abete in piazza centrale

Castelli. Un fiore, una faccina sorridente, bambini che si tengono per mano su sfondi colorati. Sono solo alcuni dei bellissimi decori dipinti dagli alunni e dalle alunne della scuola primaria di Castelli su palline di ceramica, per testimoniare che anche loro sono in prima linea, quando si tratta di difendere i diritti dei bambini.

L’iniziativa si inserisce all’interno del progetto ”Natale insieme ma…a distanza”, organizzato dalla stazione dei Carabinieri del Parco Gran Sasso Monti della Laga e dal comune di Castelli ed ha avuto come tema proprio quello dei diritti dell’Infanzia.

L’iniziativa ha visto coinvolti anche i più piccoli della scuola dell’Infanzia di Villa Rossi che hanno voluto dare il loro preziosissimo contributo, rappresentando sulle palline “le loro paure”. Sotto la guida attenta delle docenti i bambini hanno affrontato in classe gli argomenti, trasformando la loro conoscenza in piccole “opere d’arte”.

Le palline decorate, donate dai Carabinieri della Stazione del Parco di Castelli, sono state utilizzate per addobbare un abete nella piazza principale del paese, palline che sicuramente contribuiranno a mantenere vivo il clima natalizio anche in tempi difficili come questi.