Tortoreto, Marsilio agli operai della Betafence: entro agosto tavolo al Ministero FOTO VIDEO

Tortoreto, gli operai della Betafence incontrano il presidente Marsilio

Questa mattina nel presidio permanente dinanzi alla Betafence il presidente della Regione Marco Marsilio ha avuto un confronto con i dipendenti

Posted by Abruzzo Cityrumors.it on Wednesday, August 12, 2020

Tortoreto. Dalla fiaccolata sul lungomare all’incontro con il Presidente della Regione, Marco Marsilio.

 

Sono giorni decisivi per il futuro del 155 dipendenti della Betafence Italia: azienda leader nella produzione di reti e recinzioni metalliche che fa parte di una multinazionale. In mattinata il presidente Marsilio ha avuto un confronto con i sindacati e le maestranze, in presidio permanente dinanzi all’azienda, per conoscere nel dettaglio i termini della vicenda. Marsilio ha parlato di un contatto con il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, in modo da aprire la vertenza al Mise entro la fine del mese.

Il tempo stringe, anche perché la proprietà ha comunicato che lo stabilimento di Tortoreto chiuderà entro la fine dell’anno. Oltre a tutti gli aspetti, paradossali di questa vicenda (azienda sana, con utili costanti e commesse), i sindacati hanno sollecitato le istituzioni presenti a sottoscrivere il documento comune e trasmetterlo al Governo. Al momento, infatti, sui tavoli ministeriali c’è solo quello dei sindacati e del sindaco di Tortoreto. Nei prossimi giorni, al Comune di Tortoreto dovrebbe essere convocata una riunione proprio per definire il documento istituzionale utile per aprire un fronte sulla complicata vertenza.

 

Aggiornamento. Dopo il colloquio telefonico di questa mattina con il Ministro Patuanelli e a seguito dell’incontro con i sindacati e le maestranze in presidio a Tortoreto, nel primo pomeriggio il Presidente Marsilio ha avuto un colloquio telefonico con il Sottosegretario al MISE Alessandra Todde. Il Sottosegretario ha assicurato il Presidente che nelle prossime ore provvederà a formalizzare e calendarizzare il Tavolo di crisi, che si riunirà tra fine mese e inizio di settembre.

Entro Ferragosto, come richiesto dai sindacati e dalle Istituzioni del territorio, si conoscerà la data dell’incontro. Nel frattempo, l’Assessore al Lavoro Piero Fioretti convocherà una riunione aperta a tutte le istituzioni del territorio per condividere un documento unitario. Oltre a Betafence, il colloquio ha investito anche la analoga crisi aziendale che riguarda la Yokohama di Ortona. Ministero e Regione assicurano la massima attenzione, collaborazione e sensibilità per una soluzione positiva delle vertenze.

 

Antonio Zennaro (deputato Gruppo Misto). Non occorrono tante parole, il primo step per affrontare la questione è fissare una data per la convocazione del tavolo di crisi, ma dal Mise ancora nessuna comunicazione ufficiale a riguardo.” – sostiene il deputato Antonio Zennaro del Gruppo Misto – “Ieri ho partecipato sul lungomare di Tortoreto al corteo dei lavoratori contro la chiusura dell’azienda, la tempestività con cui il Governo affronterà la questione sarà determinante per il futuro dei 155 operai che, senza nessun segnale di preavviso, si sono ritrovati con una prospettiva di lavoro e di vita interrotta brutalmente, nel momento storico forse più difficile per l’Italia dal dopoguerra”