Tortoreto, la Tari sarà ridotta del 10%: approvato in consiglio il bilancio di previsione

Tortoreto. La Tari per tutte le utenze, domestiche e non, per la quota parte del Comune, sarà ridotta del 10%. E’ questa una delle novità che emergono dai dati del bilancio di previsione approvato nella seduta consiliare del 15 aprile.

 

Un bilancio anche questo, come quello del 2020, in itinere, che sarà oggetto di ulteriori variazioni in ordine a quelli che saranno gli stanziamenti governativi in ordine all’emergenza pandemica. Ma una serie di aspetti, illustrati dal vicesindaco Francesco Marconi, sono ben chiari. La pressione fiscale resterà immutata e dunque aliquote di Imu e addizionale Irpef e costi dei servizi a domanda individuale. Per quanto concerne la Tari, invece, ci sarà una riduzione del 10% che poi andrà calato nel nuovo piano finanziario della Poliservice che sarà licenziato il prossimo 30 giugno.

 

Entro quella data sarà fissata la scadenza della prima rata della tassa sui rifiuti (calcolata sul 50% degli importi del 2020), mentre il saldo dovrà essere pagato entro il 31 ottobre. Durante la seduta è stata ribadita la volontà di abbattere le tariffe per le attività economiche penalizzate dall’emergenza Covid: opzione legata a fondi che saranno assicurati, agli enti locali, dal Governo. Nello strumento finanziario, poi, trovano spazio investimenti per una serie di opere pubbliche, il mantenimento dei servizi e la prosecuzione nell’adeguamento della pianta organica.