Tortoreto, comitato cittadino di emergenza: il sindaco sposa l’idea della Consulta Giovanile

Tortoreto. L’amministrazione comunale aderisce alla proposta veicolata dalla Consulta giovanile di Tortoreto di istituire un comitato cittadino temporaneo di emergenza.

 

L’iniziativa proposta dalla Consulta ha già incontrato i favori dell’amministrazione civica che, attraverso una lettera inviata dal sindaco, Domenico Piccioni, ha manifestato l’adesione al progetto.

“Apprendiamo con grande soddisfazione dell’iniziativa che intendete porre in essere in questo periodo di emergenza” scrive il sindaco nella lettera inviata alla Consulta Giovanile. “Come avete sottolineato, si tratta di una fase estremamente delicata in cui l’amministrazione comunale si trova a confrontarsi con una serie di incombenze assai impegnative.

Non volendo però lasciare inascoltate le iniziative del territorio, oltre che confrontarci con organi quali il Comitato Turistico Permanente e con altre associazioni di categoria, accettiamo molto volentieri quanto da voi proposto.

“Apprezziamo la vostra volontà”, prosegue Piccioni, “in qualità di organo autonomo del Comune di Tortoreto, di istituire e di essere attori principali di questo tavolo informale consultivo, al quale prenderemo parte molto volentieri. Nella convinzione che occorra procedere velocemente e senza vincoli di forma, restiamo in attesa di Vostra comunicazione in ordine alla data ed alla modalità delle sedute che riterrete opportuno convocare, affinché l’Amministrazione possa partecipare a questa lodevole vostra iniziativa di democrazia partecipata”.