Teramo, Puliamo il Mondo torna al Parco fluviale

Teramo. Domenica 27 settembre  torna l’appuntamento con Puliamo il Mondo e anche i cittadini di Teramo potranno dare il loro contributo.

La ventottesima edizione di Puliamo il Mondo sarà la prima grande iniziativa di volontariato ambientale in programma nell’Italia post coronavirus e attraverso la quale Legambiente, insieme a tutti volontari che vorranno partecipare, lancerà un messaggio di speranza e futuro sostenibile al Paese in forte difficoltà.

Hanno dato la propria adesione: l’Associazione Erasmus Student Network Teramo, Rifiuti Zero Abruzzo, Pro-Natura Laga, Associazione Futuro Collettivo, la rete STAR Bene. Il Comune di Teramo ha dato il suo patrocinio e il suo appoggio logistico.

Oltre ai tradizionali spazi urbani – piazze, strade, vie, aree verdi, giardini, in questa edizione 2020 si tornerà a dedicarsi al Parco Fluviale Tordino-Vezzola per la sua vastità e la bellezza dei luoghi. Il Comitato di quartiere di Villa Mosca, che nella stessa giornata ha organizzato una iniziativa ecologica, si unisce ai volontari di Legambiente per rendere più efficace e significativa l’azione di cittadini responsabili e consapevoli (Ritrovo alle ore 9.00 presso il Circolo Bocciofilo).

Appuntamento domenica mattina alle ore 9.00 ai Giardini Ivan Graziani, di fronte al monumento alla Resistenza. Poi, a piccoli gruppi ci si sposterà per ripulire i luoghi della città e della periferia, e del Parco fluviale Tordino-Vezzola, fino alle ore 13.00. I partecipanti dovranno indossare le mascherine e rispettare le norme sull’emergenza sanitaria per il contenimento del rischio da Covid 19.