Teramo piange la scomparsa della maestra Rita Lanciaprima

L’A.N.P.I. di Teramo piange la scomparsa di Rita Lanciaprima, sorella del Partigiano Mario Lanciaprima catturato presso il Mulino De Iacobis la notte del 25 settembre del 1943 e fucilato sulla via del Ceppo all’alba dello stesso giorno assieme ai partigiani Luigi De Iacobi, Guido Belloni, Gabriele Melozzi, Guido Palucci.

Rita era anche sorella di Vincenzo Lanciaprima, anch’egli partigiano, nel dopoguerra noto avvocato cittadino nonché militante prima nel Partito Socialista e poi nel PSIUP.

Rita Lanciaprima è stata maestra di scuola elementare.