Teramo, lotta all’uso di sostanze: firmato protocollo tra Prefettura ed Asl

Il Prefetto Angelo de Prisco e il Direttore Generale della ASL Maurizio Di Giosia hanno sottoscritto questa mattina il Protocollo d’Intesa per la prevenzione dell’uso di sostanze stupefacenti ed il potenziamento funzionale del Nucleo Operativo Tossicodipendenze (N.O.T.), che opera in Prefettura per la trattazione dei procedimenti sanzionatori amministrativi.

L’intento è la realizzazione di una fattiva cooperazione interistituzionale, tesa alla prevenzione, alla diagnosi e al più incisivo intervento precoce nei confronti dei soggetti assuntori di sostanze stupefacenti, in particolare giovani, siano essi abituali o occasionali. 

Con il protocollo si intende: definire un nuovo modello organizzativo che consenta tempestivi interventi di prevenzione; incrementare la diffusione di dati ed informazioni sui rischi e sui danni prodotti dall’uso delle sostanze stupefacenti; favorire il contatto con i Servizi territoriali (Ser.D.) dell’ASL, presso la Prefettura-UTG, per un’azione unitaria, informativa e formativa, rivolta ai giovani consumatori, troppo spesso all’oscuro dei rischi e dei gravi risvolti, personali, sociali e legali, connessi alla condizione di tossicodipendenza. 

L’intesa ha sancito, inoltre, che personale della Prefettura sarà affiancato da operatori specializzati dell’Azienda Sanitaria, individuati fra le figure professionali di comprovata esperienza ed idoneità in servizio presso il Servizio Tossicodipendenze, che parteciperanno agli specifici colloqui motivazionali finalizzati alla prevenzione e al recupero dei soggetti segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti.