Teramo, chiusura IperSimply: interrogazione parlamentare di Sinistra Italiana

Ultimo Aggiornamento: venerdì, 7 Settembre 2018 @ 17:21

Domani i lavoratori dell’IperSimply di Piano d’Accio a Teramo sciopereranno per protestare contro la chiusura del supermercato, annunciato per il prossimo 30 settembre.

“Per tenere alta l’attenzione e fare pressione anche a livello nazionale circa la vertenza teramana, abbiamo chiesto al nostro segretario Onorevole Nicola Fratoianni di presentare un’interrogazione parlamentare al Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio con l’obiettivo di individuare le soluzioni per tutelare l’occupazione”, sottolinea Sinistra Italiana.

“Di fronte alla risposta negativa dei dirigenti aziendali – scrivono in una nota Emanuela Loretone della Filcams Cgil e Luca Di Polidoro della Fisascat Cisl – che hanno continuato a proporre-imporre la data del 30 settembre e che hanno offerto come unica soluzione proposte di trasferimento, in realtà non concretamente prospettate e che avrebbero l’unico effetto di impoverire i lavoratori, le organizzazioni sindacali hanno registrato l’esito negativo dell’incontro ed hanno dichiarato che avvieranno, oltre alla protesta sindacale, iniziative per la costituzione di un tavolo istituzionale con Comune di Teramo, Provincia e Regione, al fine di scongiurare i licenziamenti”.