Silvi, al via al ripascimento delle zone prive di spiaggia

Silvi. In considerazione dello stato di grave disagio per l’erosione della spiaggia in cui si trovano alcuni stabilimenti balneari della zona che va da piazza Colombo a sud di Silvi, il Servizio Demanio marittimo ha sollecitamente messo in moto l’iter di assegnazione dei lavori di ripascimento nei punti particolarmente critici dove il mare arriva, ormai stabilmente, fino ai manufatti. E’ stata individuata la ditta specializzata che eseguirà i lavori, la Ardea di Acqua Santa Terme; ora si attendono i previsti nulla osta da parte degli uffici regionali competenti.

“In attesa dell’intervento decisivo della Regione Abruzzo che interesserà l’intera costa – ha dichiarato il sindaco Andrea Scordella – per consentire ad alcuni operatori balneari di lavorare questa estate, sia pure in condizioni non ottimali, abbiamo proceduto a mettere in atto sollecitamente l’iter amministrativo per il ripascimento delle aree dove la spiaggia, praticamente, non esiste più. Si tratta – ha specificato il sindaco Scordella – di un intervento programmato grazie al finanziamento regionale straordinario di € 100.000 che consentirà di trasportare 8.000 metri cubi di sabbia pulita di mare, prelevandola con pompe idrovore a circa 250 metri di distanza dalla battigia, proprio davanti alle zone interessati al fenomeno dell’erosione. L’Ufficio Demanio – ha concluso il sindaco Scordella – ha comunicato che i lavori inizieranno la settimana prossima per concludersi nel giro di pochi giorni”.